venerdì 3 febbraio 2017

#Blogtour: "Se mi lasci ti licenzio" di Noelle August - Recensione



Buongiorno bookspediani!
Oggi il blog ospita l'ultima tappa del blogtour dedicato al nuovo libro di Noelle August, Se mi lasci ti licenzio!
Pronti per la recensione?




IL ROMANZO


Titolo: Se mi lasci ti licenzio
Autore: Noelle August
Editore: Fabbri
Genere: New Adult
Data di uscita: 2 febbraio 2017


TRAMA:

Adam ha tutto ciò che si possa desiderare: è giovane, è sexy, e a soli 22 anni ha già fatto carriera. Ma le cose cambiano quando uno scandalo travolge la sua compagnia, Boomerang, che gestisce un famoso sito di incontri. Alison, figlia di un magnate - ed ex dell'Ethan protagonista di "Non vorrei però ti amo" -, invece ha tutt'altro problema: terminato il college, deve dimostrare al padre che merita un posto nella sua azienda. I loro destini però stanno per incrociarsi: per raggiungere l'obiettivo la ragazza dovrà riuscire a rilanciare proprio Boomerang... diventando il capo di Adam. Tra i due avranno la meglio l'attrazione e poi l'amore, o il desiderio di soldi e successo?







LA RECENSIONE


 IL MIO VOTO



"Molte persone pensano che il successo sia costruito grazie a idee brillanti ma si sbagliano. Il successo è costruito grazie a brillanti idee messe nelle mani di grandi persone e io ho un talento nel trovarle"



Adam a soli ventidue anni è arrivato dove altri solo posso sognare: ha già creato un impero in Boomerang, il suo famoso sito di incontri e ora vuole passare ad un livello successivo e produrre film.
Per farlo però gli serve un aiuto finanziario che solo il padre di Alison, il signor Quick, può darle e deve cercare in tutti i modi di portare la ragazza dalla sua parte. 
Prima di pensare al lavoro entrambi si godono il weekend ad una festa in maschera, inconsapevoli l'uno della presenza dell'altra e complice le maschere che indossano e nascondono la loro vera identità, non appena i loro sguardi si incontrano scatta qualcosa.
Ma quando le maschere cadono e rivelano i volti dei ragazzi, il loro quasi momento di passione è presto dimenticato per pensare all'incontro di lavoro del giorno successivo.
Adam infatti vuole ottenere il finanziamento a tutti i modi ma allo stesso tempo deve difendersi da un segreto e da un senso di colpa che si porta dietro da tanto, troppo tempo.
Il compito di Alison è invece più complicato perchè oltre a conoscere meglio Adam deve assicurarsi che il ragazzo non sia un rischio per l'investimento del padre e il solo modo che ha per assicurarsene è conoscerlo meglio e scoprire il suo segreto, perchè solo così dimostrerà al padre quanto per lei è importante la famiglia. 
Riusciranno i due ragazzi a passare sopra al loro quasi momento di debolezza e non cedere all'attrazione che provano l'uno per l'altra?
O avrà la meglio la voglia di successo e di vittoria?


"Sono stufa che siano le mie decisione sbagliate a definirmi. 
Peggio, che mi facciano deragliare."


Home is wherever YOU are. — Britney EgnerDevo ammettere che non sapevo bene cosa aspettarmi da Se mi lasci ti licenzio.
Il primo libro della serie, ossia Non vorrei però ti amo, che ha come protagonisti Mia e Ethan che ritroviamo anche in questo secondo capitolo, mi era piaciuto ma non mi aveva colpito più di tanto. 
In questo secondo capitolo Noelle August ha fatto un grandissimo passo avanti nella giusta direzioni.
Se mi lasci ti licenzio ha tutte la carte in regola per essere un romanzo bellissimo, ironico, divertente e romantico! Certo i due protagonisti, Alison e Adam,  sono la chiave di questo mix di successo.

"Gli errori significano tutto... ci fanno imparare. 
Hai imparato dai tuoi errori? 
Perchè se lo hai fatto, non dovresti nasconderli a nessuno"

Adam è un ragazzo che a soli ventidue anni è già a capo di un famosissimo sito di incontri, Boomerang.
E' un capo molto amato e i suoi dipendenti sono contentissimi di lavorare per lui.
Ha un fratellastro minore, Grey, di cui si prende cura e spesso insieme per svagare la mente fanno surf.
It’s Friday. It’s Summertime. And we are sharing <a href="/thestyleriot/" title="The Style Riot">@The Style Riot</a>'s STUNNING…Adam è un bellissimo ragazzo, ricco e desiderato ma che più di una notte non può concedere. 
Il ragazzo infatti si porta dietro un fardello, un momento della sua vita che lo fa sentire in colpa anche dopo anni di distanza e che lo rende incapace di amare e concedere una storia seria a qualsiasi ragazza,
Ed è proprio per questo che ha creato Boomerang, per dare agli altri ciò che lui è convinto non avrà mai più:l'amore.
L'incontro con Alison Quick però cambia tutte le carte in tavola e finalmente Adam sarà costretto a venire a patti con il suo passato e provare ad andare avanti con la sua vita. Ma prima dovrà decidere se è più importante la sua attività o l'amore.

"Il dolore è stata la scintilla che ha dato vita a Boomerang"

Instagram:ilonavelichukAlison è una ragazza che ancora una volta è stata cacciata dal college e ha combinato l'ennesimo casino, tradendo il ragazzo Ethan e facendolo soffrire solo per dimostrare qualcosa a se stessa.
Essere a capo del gruppo investimenti di suo padre è l'unica occasione che ha per dimostrare qualcosa alla famiglia. 
Il signor Quick le ha sempre rinfacciato di pensare per se stessa e se vuole provare di essere degna della famiglia e di fargli capire che anche lei vale qualcosa, deve occuparsi dell'affare di Boomerang e sopratutto deve avvicinarsi ad Adam e scoprire qualcosa sul suo conto.
Ciò che Allison non si aspetta è di trovare un ragazzo dolce ma con un passato che l'ha fatto soffrire e che ancora grava su di lui.
La scelta non è mai stata così difficile: dimostrare a suo padre che è in grado di occuparsi dei suoi affari o affrontare ciò che prova per Adam?

"Il mondo mi sembrava così rumoroso-così pieno di conversazioni e di regole che non mi piacevano"

Se avete amate Ethan e Mia, di certo adorerete Adam e Alison!
E se ancora non avete iniziato la serie non vedo occasione migliore per farlo, non ve ne pentirete!






Anche per oggi è tutto cari lettori.

Io vi lascio il calendario del blogtour in caso voleste recuperare le altre tappe!






Sara

Nessun commento:

Posta un commento