sabato 14 dicembre 2019

Anteprima "L'ordine imperfetto. La prima indagine della commissaria Bardi" di Maria Letizia Grossi

Arriva un nuovo thriller made in Italy


Titolo: L'ordine imperfetto. La prima indagine della commissaria Bardi
AutoreMaria Letizia Grossi 
Editore: Giunti
Genere: Thriller
Data di uscita: 20 Gennaio 2020



Firenze, viale dei Colli. Il ricco e potente imprenditore Alfonso Nassi è stato ucciso per un trauma da corpo contundente. Sulla scena del crimine tutto è in per fetto ordine, non ci sono segni di effrazione né di colluttazione: solo il cadavere, rannicchiato in una posa contorta, sembra in contrasto con l'impeccabile arredamento. A indagare sull'omicidio viene chiamata Valeria Bardi, stimata profiler a capo della Squadra Mobile di Firenze: per tutti la "commissaria". Tra interrogatori e alibi da confermare, un inaspettato ritrovamento: il diario di Stefano, da sempre innamorato di Tea, ex moglie della vittima. Ma servirà molto di più alla tenace commissaria per rimettere ordine in questo angolo di mondo sporcato da delitti e vizi inconfessabili.







Anteprima "Io sono Ava" di Erin Stewart

Nuovo arrivo per Garzanti



Titolo: Io sono Ava
Autore: Erin Stewart
Editore: Garzanti
Genere: Young Adult
Data di uscita: 13 Febbraio 2020


Ava era mille cose. Era una ragazza che adorava cantare. Era una ragazza con tanti amici. Ora è solo la ragazza con le cicatrici. È passato un anno dall’incendio in cui ha perso i genitori mentre lei è sopravvissuta. Un anno in cui Ava ha perso i contatti con il mondo perché le fa troppa paura.
Ma ora è costretta a tornare a scuola. Una scuola nuova dove non conosce nessuno. Una scuola che è sicura essere piena di ragazzi che non faranno altro che osservare il suo viso per poi allontanarsi spaventati. Chi vorrebbe mai fare amicizia con lei? Quali nuovi modi di prenderla in giro si inventeranno i suoi compagni?
Appena cammina tra quei corridoi i suoi incubi si avverano: non incrocia nessuno sguardo e sente al suo passaggio solo sussurri. Fino a quando i suoi occhi non incontrano quelli di Asad e Piper. Sono gli unici ad avere il coraggio di andare oltre il suo aspetto. Di vedere dietro le cicatrici la vecchia Ava. Perché anche loro si sentono soli e incompresi. La loro amicizia la aiuterà a ricominciare. E a farle capire che nessuno è diverso, ma ognuno è unico così come è.






Anteprima "Le colpe degli altri" di Linda Tugnoli

Nuovo thriller per Nord



Titolo: Le colpe degli altri
Autore: Linda Tugnoli
Editore: Nord
Genere: Thriller
Data di uscita: 20 Febbraio 2020




La forma a ventaglio e il colore tipico di quel periodo autunnale, un giallo così acceso da sembrare innaturale. Impossibile sbagliarsi, per un giardiniere come lui: è una foglia di Ginkgo Biloba. Ed è la seconda cosa fuori posto che Guido nota in quel giardino trascurato, parte di una grande villa abitata solo per due settimane l’anno, in agosto. La prima, invece, è stata una ragazza bionda stesa a terra, con indosso un elegante vestito lungo, dello stesso punto di blu dei suoi occhi spalancati sul nulla. Forse per colpa di quel colore che lo riporta a un passato mai dimenticato, o per quella foglia inconfondibile in un giardino senza alberi di Ginkgo Biloba – un dettaglio che Guido, per qualche strana ragione, non fa notare alla polizia –, o magari per quel sentore di un profumo antico e familiare che solo lui, grazie al suo olfatto finissimo, ha percepito sulla scena del delitto, comunque sia quella ragazza sconosciuta e il suo triste destino diventano quasi un’ossessione per Guido. Sebbene abbia svariati motivi per mantenere un profilo basso, non resiste quindi alla tentazione d’intraprendere una sorta d’indagine clandestina parallela a quella ufficiale. E il punto di partenza è proprio la foglia di Ginkgo Biloba. Perché, a quanto ne sa, in effetti da quelle parti ci sono degli alberi di Ginkgo. Guido inizia così un pellegrinaggio nella valle che lo ha visto nascere e da cui se n’era andato per cercare fortuna in Francia, la valle dov’è tornato da qualche anno per ritrovare una certa tranquillità, una valle dove tutti si conoscono e dove tutti parlano poco, una valle dimenticata dal resto del mondo e dove all’apparenza non succede mai nulla. Ma dove forse sono nascosti segreti che non è più possibile tenere sepolti…




Anteprima "La donna dal kimono bianco" di Ana Johns

Nuovo arrivo per Tre60

La donna dal kimono bianco di [Johns, Ana]


Titolo: La donna dal kimono bianco
Autore: Ana Johns 
Editore: Tre60
Genere: Historical Fiction
Data di uscita: 9 Gennaio 2020




Giappone, 1957. Il matrimonio combinato della diciassetten­ne Naoko Nakamura con il figlio del socio di suo padre garan­tirebbe alla ragazza una posizione sociale di prestigio. Naoko, però, si è innamorata dell’uomo sbagliato: è un marinaio americano, quello che in Giappone vie­ne definito un gaijin, uno straniero. Quando la ragazza scopre di essere incinta, la comprensione e l’affetto che sperava di trovare nei genitori si rivelano soltanto un’illusione. Ripudiata da chi dovrebbe starle vicino, Naoko sarà costretta a compiere scelte inimmaginabili, per qualunque donna ma soprattutto per una madre…
 
Stati Uniti, oggi. Tori Kovač è una giornalista. Men­tre si prende cura del padre, anziano e gravemente malato, trova una lettera che getta una luce sconvolgente sul passato della sua famiglia. Alla morte del padre, decisa a scoprire la verità, Tori intraprende un viaggio che la porta dall’altra parte del mondo, in un villaggio sulla costa giapponese. In quel luogo così remoto sarà costretta a fronteggiare i demoni del suo passato, ma anche a riscoprire le proprie radici





Anteprima "La giusta distanza" di Sara Rattaro

Nuovo libro in arrivo firmato da Sara Rattaro


Titolo: La giusta distanza
Autore: Sara Rattaro
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Fiction
Data di uscita: 14 Gennaio 2020


Due punti distanti possono essere anche molto vicini. L'aereo è al completo: una fitta trama di storie e destini casualmente uniti e allineati. Tra loro c'è un uomo che ha preso quel volo per mettere distanza tra se stesso e la sua vita: forse per fuggire, forse per capire. All'improvviso, il segnale di allacciare le cinture, un tremore che scuote tutto l'aereo, e la sensazione tangibile di precipitare. Mentre il panico prende voce e corpo tra i passeggeri, quell'uomo vorrebbe aggrapparsi con tutte le sue forze proprio alla vita che, fino a un istante prima, sentiva ormai lontana. D'istinto, cerca la mano della donna seduta lì accanto, anche lei chiusa nella sua paura. Una stretta che si fa conforto, un abbraccio che diventerà passione quando, scongiurata la fine, i due compagni di viaggio decideranno di annullare ogni distanza tra loro e condividere la notte. In attesa del mattino, di un nuovo imbarco, di una direzione da prendere e della vita che sarà ancora lì ad attenderli. Ma che potrebbe non essere più la stessa di prima. Perché a volte basta un attimo per dare nuovo senso al passato e nuova forma al futuro.





giovedì 12 dicembre 2019

Blogtour "Spring Girls" di Anna Todd - Le tematiche del romanzo

BlogTour.jpg
Buon salve bookspediani.
Oggi paliamo di Spring Girls, o meglio delle tematiche che vengono affrontate nel libro.



IL ROMANZO

Titolo: Spring Girls
Autore: Anna Todd
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Fiction
Data di uscita: 26 Novembre 2019


TRAMA:

Meg, Jo, Beth e Amy Spring sono sorelle. Diversissime, eppure unite da un legame più forte di ogni contrasto. Vivono con la madre in una base militare nei pressi di New Orleans, mentre il padre, ufficiale dell’esercito americano, è in missione in Iraq. La più grande, Meg, attende con ansia la proposta di matrimonio del fidanzato, ma il ritorno di un vecchio «amico» e un’ombra del passato sembrano turbare i suoi piani. Beth, la più introversa, è a disagio in mezzo agli sconosciuti; adora stare a casa, cucinare e prendersi cura della famiglia. Se fosse un profumo, sarebbe l’aroma dei biscotti appena sfornati. Jo è la ribelle del gruppo: impulsiva e appassionata, sogna di fuggire a New York, diventare una giornalista e cambiare il mondo. Niente può fermarla, nemmeno l’amore. Finché l’incontro con il vicino di casa Laurie inizia a mettere in dubbio le sue certezze. Amy è la più piccola; impaziente di assaporare la vita, non può che stare a guardare le sorelle – e intromettersi come può – mentre si destreggiano tra primi amori e delusioni, amicizie sincere e tradimenti, cyberbullismo e social network. In un anno cruciale per il destino della famiglia Spring, le quattro sorelle affronteranno sfide impreviste, paure, cambiamenti. Alla ricerca di un destino da costruire con le proprie mani, di una vita di cui andare fiere.



LE TEMATICHE AFFRONTATE NEL ROMANZO

Piccole donne è un romanzo che pullula di tematiche e questa versione di Anna Todd non può che riportarle, se non aggiungerne altre, visto che viene ambientato ai giorni nostri e quindi si ha a che fare con strumenti nuovi, quali possono essere i social network o lo stesso internet, cosa che nella versione originale era impossibile inserire vista l'epoca, per cui andiamo subito a scoprire cosa emerge durante la lettura di Spring Girls.
In primo luogo si parla di legami famigliari: un'interessante aggiunta in questo libro è stato anche qualche punto di vista della madre della quattro ragazze, che va a sottolineare come le sue bambine sono venute al mondo e come del resto sono tutte diverse, sia come carattere che come modi si pensare, ma nonostante questo non possono che essere unite e pronte a tutto per aiutarsi tra loro, mettendo spesso al primo posto la famiglia e il loro bene, piuttosto che quello personale. E' scontato dire che ogni sorella ha una sua personalità, quindi un proprio sogno e un proprio obiettivo da perseguire, ma ad unirle c'è il grande affetto che nutrono l'una per l'altra.
Una cosa che sottolinea la Todd è la difficoltà nell'avere in famiglia un soldato in primis perchè è spesso lontano e quindi si sente la sua mancanza, corre pericoli e dunque non può che destare preoccupazione e soprattutto durante le feste, quando si vorrebbe essere tranquilli e allegri e in particolare insieme, non si può esserlo fino in fondo. Ma avere un soldato come padre significa anche dover affrontare continui trasferimenti a causa degli spostamenti che deve fare l'uomo, poichè di fatto esegue solo degli ordini  e viene mandato dove c'è più bisogno di lui, e questo significa spesso ricominciare da capo, abbandonare le vecchie amicizie ma soprattutto non avere qualcosa di proprio: la casa infatti in cui abita ora la famiglia è di proprietà del governo e spesse volte glielo ricordano, mettendole a disagio. 
Proprio a sottolineare questa mancanza di cose proprie, la Todd mette in evidenza anche le differenze sociali all'interno del romanzo: vediamo infatti la famiglia Spring avere difficoltà economiche, ma contrapposte a loro compare una famiglia che non fa che mettere in evidenza il suo conto in banca e questo non solo fa male alle nostre protagoniste, ma in particolare a vedere dei barboni girare per strada e cercare tra i rifiuti qualcosa da mangiare, quando altre persone per una semplice festa non badano a spese. Dunque l'animo generoso e altruista delle sorelle rimane intatto anche in questa nuova rivisitazione.
Una nuova tematica sicuramente interessante e innovativa è la presenza della tecnologia nella vita delle sorelle Spring, che ovviamente vivendo ai giorni nostri non poteva non comparire. La Todd ci mostra i social network nella loro interezza ossia in positivo quando si parla di poter contattare il padre via email, ma anche nella loro negatività e in questo caso una sorella in particolare è vittima di questi social e del loro saper mostrare anche la parte più crudele di questo mondo, elemento certamente da non sottovalutare e una scelta importante da parte dell'autrice quella di aggiungerla in una storia del genere.
Come per la storia originale, anche Spring Girls si sviluppa nell'arco di un anno e quindi sono tanti i cambiamenti che le ragazze devono subire, così come sono tante le difficoltà da affrontare, i sogni da inseguire e la voglia di crearsi un proprio futuro, parliamo quindi di crescita per ognuna delle quattro sorelle, destinate a fare un proprio percorso e quindi di trovare la propria strada per poter diventare quello che loro desiderano essere, senza imposizioni.
Ognuna di loro vuole dimostrare qualcosa, vuole costruirsi un proprio futuro senza che nessun altro possa mettere becco nelle loro decisioni e quindi questo anno  e tutto ciò che lo caratterizza, ossia varie novità sia positive che negative, non potrà che far loro capire la propria strada.


Che ne dite?
Mi raccomando, non perdetevi le altre tappe!







mercoledì 11 dicembre 2019

W...W...W...Wednesday#289



Buon salve bookspediani.
Siete pronti ad iniziare la giornata con l'aggiornamento settimanale delle letture?
Eccomi quindi con un nuovo W...W...W...Wednesday!


1.What are you currently reading?



Risultati immagini per il nome del vento undefined

Ho appena iniziato Il nome del vento, un fantasy che dall'aspetto è un vero e proprio bookporn ma anche il contenuto non è da meno. Ho sempre rimandato questa lettura e ora è arrivato il momento, le aspettative sono alle stelle per cui ve ne parlerò molto presto.
Ho quasi terminato, ma quindi è ancora in lettura, Il gatto dell'altro mondo, il terzo libro della serie del Drago Verde, che si è ripreso alla grande da un secondo capitolo un poco sottotono e di questo libro ve ne parlo in settimana.


2.What did you recently finish reading?

Rebecca dei ragni - Olivia Corio - copertina Amelia Fang e il ladro di ricordi - Laura Ellen Anderson - copertina

In questa settimana ammetto di essere più stanca del solito e quindi avevo bisogno di letture che mi facessero staccare da tutto, per cui la scelta è ricaduta su Rebecca dei ragni e Amelia Fang e il ladro di ricordi, due libri per ragazzi che ho amato da morire, come sempre del resto.


3.What do you think you’ll read next?


Il fiore perduto dello sciamano di K di [Morosinotto, Davide] Risultati immagini per che fine ha fatto bernadette rizzoli

Non vedo l'ora di leggere il nuovo romanzo di Davide Morosinotto, Il fiore perduto dello sciamano di K, perchè mi ispira davvero da morire. E ad affiancarlo ci sarà Che fine ha fatto Bernadette, che non avevo mai letto e voglio recuperare prima di vedere il film!



E voi cosa state leggendo?
Fatemelo sapere nei commenti, forza!