lunedì 10 aprile 2017

Recensione "Carry On" di Raibow Rowell

Buon pomeriggio bookspediani!
Oggi vi parlo del nuovo libro di Rainbow Rowell!


Titolo: Carry On
Autore: Rainbow Rowell
Editore: Piemme
Genere: Young Adult
Data di uscita: 21 marzo 2017

IL MIO VOTO


 Simon Snow è il Prescelto peggiore che possa essere mai stato prescelto. O almeno questo è quello che dice Baz, il suo compagno di stanza. E Baz può anche essere il diavolo fatto persona, un vampiro e generalmente un po' uno stronzo, ma forse ha ragione. La maggior parte delle volte Simon non riesce neanche ad usare la sua bacchetta, e se ci riesce finisce solo per dar fuoco a qualcosa. Il suo mentore lo ignora, la sua ragazza lo ha lasciato e c'è in giro un mostro che divora la magia e, per di più, ha la sua stessa faccia. Baz sarebbe divertito da questo ultimo fatto, se solo fosse venuto a scuola. È il loro ultimo anno a Watford e la peggior nemesi di Simon non ha avuto neanche il coraggio di farsi vedere!




snowandbaz:  this is simon snow   (note: the artist/attribution seems to have gotten lost somewhere, so here it is from what I can tell): Fin da quando ho terminato Fangirl non vedevo l'ora che arrivasse in Italia Carry On, come ricorderete è la FanFiction che Cath stava scrivendo durante il romanzo, e finalmente sono riuscita a terminarlo e sono con gli occhi a cuoricino. 
Simon Snow è il peggior prescelto di sempre, è un ragazzo Normale che si è ritrovato ad essere l'involucro di un potere enorme che purtroppo nonostante gli anni trascorsi alla scuola di Watford ancora non riesce a controllare.
Fin da quando era piccolo l'Arcimago l'ha preso sotto la sua ala e gli ha fatto conoscere il dono della magia. 
E Simon si è integrato perfettamente alla scuola, tanto che non vede l'ora arrivi il momento di tornarci.
Insieme a lui c'è la sua migliore amica Penelope, la sua ragazza Agatha e il suo nemico giurato: Baz, con il quale è costretto a condividere la stanza da 7 anni.
Rainbow Rowell ha scelto di narrare le vicende di Simon e dei suoi amici a partire dall'ultimo anno di scuola, l'ottavo.
Per questo l'inizio del libro è una gigantesca introduzione al nuovo mondo creato dall'autrice e non è facile assimilare tutte le nozioni che ci spiega, sono tanti gli avvenimenti da raccontare in poche pagine e tanti cose ancora devono succedere. 
Tuttavia passato lo scoglio iniziale la storia si sviluppa da sola, è scorrevole e trova il perfetto mix tra gli elementi fantasy e gli elementi young adult.
Nonostante Simon sia fidanzato con Agatha e progetta un futuro con lei, quando Baz non si presenta a scuola il ragazzo inizia a preoccuparsi terribilmente per lui.
Neanche la migliore amica Penelope riesce a farlo calmare e a distrarlo, e con la minaccia del Tedio alle porte l'unico obiettivo di Simon dovrebbe esser impegnarsi a controllare il suo potere.


"Stiamo entrambi guardando le nostre mani unite. Riesco ancora a sentire la sua magia"


Carry On, Rainbow Rowell | Quote Book:
Il ritorno di Baz a Watford cambia tutte le carte in tavola per i nostri amici. 
Baz discende da una delle famiglie più importanti della magia, i Pitch e proprio sua madre è stata una delle migliori Presidi della scuola che ha protetto a costo della vita.
Infatti quando sua madre era in carica la scuola ha subito un attacco dai vampiri, che hanno lasciato lei senza vita e trasformato Baz in un vampiro che da quel giorno si è visto perdere tutto. Ovviamente la sua famiglia non nomina i vampiri in sua presenza, sembra quasi che non sia successo nulla e che lui sia quello di sempre.
Ancora peggio: il padre ignora che sia gay.
Baz infatti dopo anni a Watford ha scoperto di essere perdutamente innamorato di Simon, l'unico modo che ha di attirare la sua attenzione è dargli continuamente fastidio in modo da proteggere così i suoi sentimenti e fino ad ora direi che ha fatto un ottimo lavoro.
Baz porta una ventata di aria fresca al romanzo, è grazie a lui che passiamo da momenti da ship pura a momenti di risate. Ha sempre la battuta pronta ed è sempre sull'attenti per rendere impossibile la vita di Simon.
Quando però i due sono costretti a collaborare a stretto contatto per una causa più importante, entrambi saranno messi a dura prova. 
Riusciranno a non uccidersi a vicenda? O cederanno ai sentimenti, anche se Simon ancora lo nega e Baz fa di tutto per non farlo notare a nessuno?

“Tu eri il sole, Simon, e prima o poi io ti sarei finito addosso. Mi svegliavo ogni mattina e pensavo: “Finirà tutto in fiamme”.

thatwritererinoriordan
Carry on è un romanzo che conta 540 pagine ma che affrontata l'introduzione iniziale scorrono in un lampo e in poche ore ci si trova alla fine di questa bellissima storia.
Il libro viene narrato da tutti in punti di vista dei protagonisti, in modo alternato: quindi ci troviamo a tratti insieme ai pensieri di Simon, a tratti con quelli di Baz, di Penny, di Agatha e dell'Arcimago. 
Stranamente ho apprezzato questa scelta perchè da a Carry on una spinta in più, i personaggi principali sono tanti ed è bello entrare nei loro pensieri e in sintonia con loro.
Questo romanzo segna il debutto di Raibow Rowell nel mondo del fantasy e nonostante gli elementi non siano nulla di nuovo, anzi essendo una fanfiction ispirata a Harry Potter lo troverete molto affine ad esso, l'autrice riesce comunque ad interessare il lettore e ovviamente con la storia d'amore tocca il cuore di tutti.
Sappiamo che la Rowell quando si parla di young adult non ha niente da invidiare a nessuno e neanche in questo caso ci ha deluso.
Ha curato tutto in ogni minimo dettaglio, ci ha fatto sudare ogni momento e l'ha sviluppata con calma, cosa che preferisco rispetto alle storie di amore immediato dopo due pagine che i personaggi si sono conosciuti.

Invece no, Baz e Simon sono anni che si conosco e si infastidiscono a vicenda eppure nessuno dei due ha mai fatto la prima mossa.
Sono diversi anni che Baz sa di essere innamorato di Simon eppure preferisce attaccarlo e rendergli la vita un inferno piuttosto che accettare i sentimenti che prova.
Nonostante sia un Fantasy e debba essere preso in modo ironico, ancora una volta Rainbow Rowell inserisce un forte messaggio nel romanzo, che l'importante è accettare se stessi per quello che si è.


"Per un momento- non un momento, una frazione di secondo - lo immagino dire : la verità è che sono disperatamente attratto da te. E poi immagino io che gli sputo in faccia e poi immagino di leccarglielo via dalla sua guancia e baciarlo (perché ho serii problemi, chiedete a chiunque)"


Se non vi siete mai tuffati in un libro di Rainbow Rowell questa è l'occasione per farlo, io ogni volta che finisco un suo libro amo quest'autrice sempre di più.




voi lo avete letto?
cosa ne pensate?



Sara

7 commenti:

  1. La trama non mi convinceva granchè, ma dopo la tua recensione gli darò una possibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi Fangirl e capirai!!!!!

      Elimina
    2. Io già in Fangirl li amavo ma qui *___*

      Elimina
  2. Non vedo l'ora di poterlo avere tra le mani :')

    RispondiElimina
  3. l'ho adoratooooo Sara!! sono a livelli epici di ship con Simon & Baz...non avrei mai smesso di leggere dei loro momenti romantici!!

    RispondiElimina