mercoledì 31 maggio 2017

Recensione "Gabbia del Re" di Victoria Aveyard

Buona sera bookspediani!
Oggi finalmente vi parlo di Gabbia del Re, penultimo libro della serie Regina Rossa


Titolo: La gabbia del re
Autore: Victoria Aveyard
Editore: Mondadori
Genere: Distopico
Data di uscita: 2 Maggio 2017

IL MIO VOTO



Privata del suo potere e perseguitata dai tremendi errori commessi, Mare Barrow si ritrova prigioniera e in balia di Maven Calore, di cui un tempo era innamorata e che altro non ha fatto se non mentirle e tradirla. Diventato re, il ragazzo continua a tessere la tela ordita dalla madre morta per mantenere il controllo sul suo regno e sulla sua prigioniera.
Mentre, a Palazzo, Mare cerca di resistere all'effetto della pietra silente, il suo improvvisato esercito di novisangue e rossi continua imperterrito a organizzarsi, a esercitarsi e a espandersi. Impaziente di uscire dall'ombra, infatti, si sta preparando a combattere. Dal canto suo, Cal, il principe esiliato che reclama il cuore di Mare, è pronto a tutto pur di riaverla con sé.
In questo terzo e straordinario capitolo della serie "Regina rossa", le alleanze di un tempo sono messe in discussione e - Mare lo sa bene - quando il sangue si rivolta contro il sangue potrebbe non rimanere nessuno a spegnere il fuoco che minaccia di distruggere completamente Norda.




Dopo il finale shoccante di Spada di Vetro non sapevo come fare ad aspettare un anno per sapere come l'autrice avrebbe continuato la storia e ora che finalmente sono riuscita a terminarlo posso solo dirvi che sono sconvolta e che il mio cuore soffre tantissimo!
Kings Cage Mare Barrow (Those shoes are Fab | Red Queen: Dopo che Mare si era sacrificata e aveva deciso di tornare di sua spontanea volontà a Palazzo con Maven per salvare Cal e la Guardia Scarlatta, il Re aveva pensato bene di mettere la sparafulmini in catene, alla sua mercè.
In Gabbia del Re riprendiamo esattamente da dove il precedente capitolo si era interrotto: con Mare sorvegliata ventiquattro ore su ventiquattro, costantemente legata e alla mercè del Re.
Le catene ovviamente proteggono tutti dal potere di Mare, che ricorderete ha la capacità di plasmare il fulmine come vuole. Tuttavia Maven non la tortura, è si una prigioniera ormai da un mese ma è sempre trattata con riguardo perchè il Re ancora prova qualcosa con lei.
Nonostante la madre di Maven lo abbia plagiato e gli abbia tolto ogni capacità di provare qualcosa, l'amore per Mare non è mai riuscita a debellarlo completamente.
Ma l'amore di Maven è un amore malato, che sfocia quasi nell'ossessione.

"Quelli che sanno come è stare al buio fanno qualsiasi cosa per stare nella luce"

Maven in questo terzo capitolo abbandona ogni maschera e finalmente si mostra per quello che è: un mostro.
Il Re è un ragazzino che fin da piccolo ha subito le torture mentali della madre e che crescendo non hanno fatto che peggiorare: cancellando amore, convincendo a tradire e a ottenere il potere a qualsiasi costo.
King's Cage quote | Mare Barrow | "Monsters are the most dangerous when they're afraid": Maven è un ragazzo che tenta ancora di giustificarsi, sa benissimo di essere il prodotto ben riuscito degli esperimenti della madre ma ormai la Regina è morta.
Non è più sotto la sua influenza e quindi è inutile incolpare lei. Maven è quello che è che per colpa di sua madre, ma non fa nulla per cambiare anzi da solo prova di non avere più nulla dentro di se che si può recuperare.
E finalmente la stessa Mare se ne rende conto, la ragazza che ha sempre tentato di difenderlo e ha sempre trovato una scusa anche quando tutto sembrava puntare il dito contro di lui.
Ora, davanti alla sua corte, costretta ad essere usata contro la stessa Guardia Scarlatta, Mare sa che deve fare buon viso a cattivo gioco se vuole uscire viva dalla sua gabbia dorata.

"Sono stata spezzata troppe volte per spezzarmi del tutto"

Cal to Mare OTP besides MAre X Maven of course | The Red Queen: I giorni passano e ormai dopo sei mesi di prigionia, di torture mentali e di prestavolto per l'assurda causa di Maven, Mare è stanca. Non sa come potrà mai riuscire a scappare e non sa se rivedrà mai la sua famiglia.
Shade ormai è perduto, ma la Guardia Scarlatta ha ancora il resto dei Barrow e non può pensare di non rivederli mai più.
E poi c'è Cal, il principe ribelle che si è unito alla Guardia e grazie alla sua istruzione è in grado di sviluppare tattiche militari che consentano ai ribelli di essere sempre organizzati duranti gli attacchi.
Cal, il ragazzo a cui non ha mai confessato quello che prova perchè non ce ne è mai stato il tempo.
Delibilitata nel corpo e nella mente alla nostra piccola sparafulmini non resta che sperare in un miracolo, o rassegnarsi al suo destino.

"Ora sono in una gabbia. Ma lo è anche lui. Le mie catene sono le pietre silenti. Le sue la corona"

Non ho parole per dirvi quanto io abbia amato Gabbia del Re e quanto questa serie non faccia che migliorare.
marecalSe Regina Rossa era un'introduzione al mondo dei Rossi e degli Argentei, due razze divise per colore di sangue e per i poteri che i secondi possiedono, Victoria Aveyard con Spada di Vetro ha approfondito questo mondo incredibile e ci ha fatto guardare oltre.
Ci ha fatto conoscere una via di mezzo tra Rossi e Argentei e ha messo sul trono un ragazzino viziato che ha il solo scopo di distruggere tutto ciò che non conosce.
Le idee di Maven sono solo un pretesto che mascherano quello che vuole davvero. 
Non ha mai voluto cambiare il mondo, vuole solo il potere di fare quello che vuole.
Maven è un ragazzo danneggiato da una padre troppo presa a renderlo migliore, troppo presa a togliergli tutto e a lasciare dietro di se un guscio vuoto che non prova nulla.
L'unica cosa che prova è un amore malato, che non potrà mai avere dopo aver fatto vedere la sua vera faccia.
E se non può avere Maven prende, perchè infondo un'emozione la conosce: la solitudine.
E lui non vuole essere solo.
Purtroppo però l'amore non si ottiene con la forza.

"Ci sono pezzi di me, piccoli pezzi, ancora innamorati di una finzione"

mare.: Gabbia del Re è un romanzo preparatorio.
Mette le radici per preparare il lettore al gran finale: al capitolo conclusivo che purtroppo si farà attendere ancora un anno.
Per questo inizialmente l'ho trovato un pò lento, si è preso i suoi tempi per ingranare ma quando l'ha fatto è partito in quarta e ha spazzato via ogni dubbio o riserva che si potesse avere ed è arrivato dritto alla sua meta: al cuore del lettore. 
Il grande cambiamento rispetto agli altri due romanzi è l'aggiunta di due punti di vista, oltre a quello della piccola sparafulmini.
Nei primi due capitoli della serie la voce narrante è sempre stata Mare mentre invece nel terzo libro oltre a lei assistiamo anche al punto di vista di Cameron , che si trova insieme alla Guardia Scarlatta e di Evangeline che sarà un vero personaggio chiave del romanzo.
Giustamente, essendo Mare intrappolata a Palazzo con Maven, era quasi un obbligo avere un punto di vista su quanto succedeva ai Ribelli e devo dire che la scelta di non usare Cal come voce narrante mi è piaciuta perchè in primis sarebbe stato troppo scontato e banale.
Inoltre nel mondo creato da Victoria Aveyard abbiamo una grandissima abbondanza di protagoniste femminili bad ass e scegliendo di affidare la narrazione a tre protagoniste femminili completamente diverse tra loro ma tutte ugualmente coraggiose, ha confermato la sua volontà di far apparire le donne come paladine di se stesse.

"Tu sei solo un'ombra. Chi guarda le ombre quando hanno una fiamma?"

queentrials: “RED QUEEN NETWORK CHALLENGE: WEEK 3: FAVORITE SHIP/OTP ““I will fix this,” he murmurs against my lips. I have never seen his eyes so bright and sharp. “I won’t let them hurt you. You...: Gabbia del Re è un romanzo fatto di nuove alleanze con nuovi regni, battaglie fino all'ultimo sangue ma anche amore.
Se come me avete l'animo romantico credetemi dopo tante sofferenze la Aveyard ci regala una piccola gioia e voi non potete capire l'emozio che ho provato dopo anni di sofferenza!

Ancora una volta la descrizione dei personaggi è stata impeccabile e l'autrice non ha esitato a regalarci nuove piccole sfacettature dei tre protagonisti che in questi tre anni abbiamo imparato ad amare. 
Abbiamo sempre visto una Mare Barrow coraggiosa, sempre pronta a rischiare tutto e ad avere un asso nella manica.
Ora Mare è spezzata, il tempo passato con Maven non potrà mai essere dimenticato e influenzerà sempre la sua vita.
The Red Queen: Cal è sembre stato un principe che si è visto usurpare il trono dal fratello e che è fuggito con la Guardia Scarlatta per comodità, senza mai credere nella causa.
E' sempre stato un personaggio forte e concentrato nel suo compito. Ora finalmente vediamo anche il suo lato più fragile e il suo lato più dolce e io mi sono semplicemente sciolta al suo cospetto.
Maven finalmente ha mostrato la sua vera faccia e si è guadagnato il titolo di cattivo più odiato della storia e che nessuno mi venga a dire che può esseere salvato perchè per me deve solo che provare atroci dolori.
E' un personaggio contorto che a mio avviso si può giustificare fino ad un certo punto, ma una volta libero dal giogo della madre aveva una scelta e ha sbagliato.

"Come entri preghi di andartene presto. Come te ne vai, preghi di non tornare mai più"

Gabbia del Re è un libro che lascia senza fiato e che ancora una volta immerge il lettore in un viaggio fantastico e che alla fine lascia un vuoto e si riesce a sentire il proprio cuore che si spezza, perchè ancora una volta Victoria Aveyard ci lascia con un finale scioccante che pretende a gran voce il capitolo finale.
Io non penso di essere pronta psicologicamente
E voi?





Sara



1 commento:

  1. Mi sono fatta sicuramente spoiler, m volevo dirti che la recensione è magnifica e che voglio leggere anche io la serie. **
    Farò finta di non aver letto nulla.

    RispondiElimina