lunedì 9 luglio 2018

Recensione "La vita nonostante tutto" di Tim Federle

Buona sera bookspediani, oggi vi parlo anche di La vita nonostante tutto di Tim Federle, una storia che riesce a rimanere impressa, non è effimera, è una lettura che resta e che fa riflettere su quanto a volte è breve la vita e su quanto valga la pena capire quello che si vuole davvero da essa.


Titolo: La vita nonostante tutto
Autore: Tim Federle
Editore: Il Castoro
Genere: Young Adult
Data di uscita: 7 giugno 2018




Quinn Roberts, sedici anni, aveva un solo grande sogno: scrivere dei dialoghi convincenti per il film realizzato con sua sorella Annabeth e portarlo a Hollywood. Questo prima che Quinn smettesse di andare a scuola, prima che sua madre iniziasse a dormire sul divano… e prima dell’incidente automobilistico che si è portato via Annabeth e che ha cambiato tutto. Almeno a Quinn è rimasto Geoff, il suo migliore amico che è convinto che sia arrivato il momento di andare avanti. Una sera Geoff riesce a trascinarlo a una festa dove, contro ogni previsione, Quinn conosce un ragazzo e si innamora all’istante. Così inizia a vedere il suo futuro come una sceneggiatura a lieto fine, ma affinché questo avvenga dovrà riprendersi la sua vita a tornare a esserne il protagonista.

IL MIO VOTO




Media Tweets by Darren Criss (@DarrenCriss) | TwitterQuinn Roberts è un ragazzo di sedici anni che da qualche mese a questa parte si è tagliato fuori dal mondo.
Il sogno di Quinn era diventare un grande regista e insieme alla sorella Annabeth ha scritto moltissime sceneggiature, che poi elaboravano insieme e cercavano di rendere uniche.
Ma questo era prima che un tragico incidente si portasse via sua sorella e distruggesse la sua famiglia.
Da quel momento Quinn non vuole più prendere in mano una sceneggiatura, in riesce nemmeno ad andare a scuola e sua madre si è lasciata completamente andare, non accettando di non avere più una figlia.
L'unica persona rimasta a Quinn è Geoff, il suo migliore amico da sempre e l'unico che ancora cerca in tutti i modi di farlo uscire dalla sua tana e farlo tornare a vivere di nuovo.
Per Quinn non è facile e anche le cose più semplici, come prendere in mano un cellulare, per lui sono faticose, perchè gli ricordano i momenti più brutti della sua vita.
Per fortuna in città c'è una festa che aspetta solo lui e questa volta non può tirarsi indietro.


why is this happening to meLa vita di Quinn non è facile di suo, ma è resa ancora più difficile dal fatto che è un ragazzo omosessuale e che non ha mai confidato a nessuno il suo segreto, nemmeno a sua madre e ora che non ha più nessuno non può non parlare con Geoff, il quale non nasconde di averlo sempre saputo e non fa mistero di non avere alcun problema a riguardo.
E' proprio in occasione di una festa che Quinn incontra Amir, un ragazzo più grande arrivato città per qualche mese, che stuzzica subito la curiosità del ragazzo e gli fa prender la sua prima cotta.
Quinn è tremendamente a disagio e totalmente impacciato perchè non solo non è davvero mai uscito con un ragazzo, ma è veramente tanto tempo che non parla con qualcuno e ora che ha davanti una persona interessante, non riesce a dire cose sensate, ma è proprio questo a colpire Amir, la sua naturalezza e il suo essere diverso.
Ma Quinn continua a domandarsi se sia giusto andare avanti con la sua vita, ora che la sorella non c'è più, ma per saperlo, l'unica cosa che può fare è continuare a scrivere il giusto copione per lui.


Immagine correlataLa vita nonostante tutto è il primo romanzo per ragazzi di Tim Federle, un esperimento dell'autore riuscito veramente benissimo a mio avviso.
Quinn è un piccolo genio nerd che ha sempre sognato di uscire dalla cittadina di casa, che gli sta un po' stretta, e di sfondare come regista ad Hollywood insieme alla sorella maggiore. E' sempre stata lei il suo aiuto alla regia e la prima a leggere le sue sceneggiature e a dirgli cosa andava e cosa no, e fino a che aveva lei accanto, sapeva di avere per le mani il giusto copione della sua vita.
Purtroppo però il destino aveva in mano un copione diverso per lui e la morte della sorella ha completamente cambiato Quinn, facendolo smettere di andare a scuola e rinunciando alla follia di scrivere sceneggiature, perchè senza di lei non aveva più senso continuare il loro sogno.
La vita di Quinn si è come messa in pausa, non poteva andare avanti e vivere le sue prime esperienze quando invece Annabeth non avrebbe potuto più farlo e come lui, anche la madre si è lasciata andare.


Teen WolfTim Federle è riuscito a far breccia nel cuore dei lettori portando nero su bianco una storia che è ora di considerare uguale a tante altre, e non come un tabù perchè il suo protagonista è un ragazzo gay.
Quinn è un sedicenne come un altro che non ha avuto una vita facile, ma che può esser certo di una cosa: avere il supporto di tutti.
Nessuno lo ha mai giudicato per le sue scelte e accanto a sè ha un grande amico che non ha mai smesso di provare a riportarlo alla vita, un amico che ha sempre saputo la verità su di lui ma ha lasciato che venisse fuori con i suoi tempi, accettandolo per quello che è, perchè in fondo non c'è nulla da accettare, è normale essere attratti da persone dello stesso sesso.
L'autore gioca quindi sulle prime esperienze del protagoniste in più sensi: in primis per la prima cotta della sua vita, ma anche a riprenderla in mano vivendola senza sua sorella.
E se avrà problemi, potrà sempre contare su Geoff, il suo migliore amico pronto a sostenerlo in ogni occasione.
Perchè è questo il pilastro del romanzo: l'amicizia.


Darren Criss ~ let's go all the way tonight, no regrets... just love, we can dance until we die, you and I will be young forever <3La vita nonostante tutto è una romanzo che si basa interamente sulla narrazione del suo protagonista Quinn e il ragazzo, da amante della regia e scenografia, molte volte non può fare a meno di esternarsi dalla sua vita e vederla da una prospettiva diversa, come se davvero stesso girando un film su di lui e stesse seguendo un copione, tanto è che molte scene seguono la fantasia di Quinn e vengono narrate sotto forma di copione.
Questo è da considerare un valore aggiunto al romanzo, che rende il libro ancora più ricco di dettagli e più particolare.
Tim Federle non si limita a parlare di temi scottanti come l'omosessualità e tutto quello che lo riguarda come fare coming out o le prime esperienze amorose, affronta anche il tema dell'amicizia e gli alti e bassi che due persone che si vogliono possono avere, ma che nonostante tutto sono sempre pronti a sostenersi a vicenda.
E per finire affronta anche il tema delle seconde possibilità: solo perchè una persona viene a mancare non è giusto mettere in pausa la propria vita e rinunciare ai propri sogni, bisogna essere ancora più determinati a portarli avanti, per chi non c'è più.


HOW TO WRITER A SCRIPT -- Scripting Conventions, Developing Your Story, Improving Your Script, Engaging Your Audience, Finalizing Your ScriptLa vita nonostante tutto è un romanzo che ho letto in un attimo grazie alla prosa scorrevole e diretta dell'autore, che si è lanciato in questa nuova impresa mettendosi in gioco e rischiando e proprio per questo riesce la sua storia riesce a rimanere impressa, non è effimera, è una lettura che resta e che fa riflettere su quanto a volte è breve la vita e su quanto valga la pena capire quello che si vuole davvero da essa e, una volta compreso, mettersi completamente in gioco per realizzare i propri sogni.
Il copione di Quinn è incompleto all'inizio della sua storia, pieno di punti di sospensione, sta a lui capire come concluderlo e se anche voi volete saperlo, non vi resta che immergervi nella sua storia.





Nessun commento:

Posta un commento