martedì 17 novembre 2015

Recensione "Se non torni sto male" di Mia Sheridan

bookspediani purtroppo ultimamente riesco a leggere molto poco però sono riuscita a ritagliarmi un angolino di tempo per postarvi la recensione di un libro che ho letto di recente, ossia Se non torni sto male di Mia Sheridan!
 
 
 
 
Titolo: Se non torni sto male
Autore: Mia Sheridan
Casa Editrice: Newton Compton
 
 

trama


Evie e Leo si sono incontrati all’orfanotrofio quando avevano dieci e undici anni e nel tempo sono diventati amici per la pelle. Man mano che sono cresciuti, il loro legame è diventato sempre più forte fino a trasformarsi in qualcosa di più vicino a una relazione sentimentale: si sono promessi amore eterno e una vita insieme una volta liberi di decidere del loro futuro. Quando Leo viene adottato e si trasferisce in un’altra città, promette a Evie che si terrà sempre in contatto con lei e che tornerà appena maggiorenne a riprenderla. Ma non si farà mai più sentire e per Evie la sua perdita sarà un dolore incontrollabile.

 Otto anni dopo, a dispetto di ogni previsione, Evie si è costruita una vita abbastanza tranquilla con un lavoro e degli amici affettuosi. Un giorno, di punto in bianco, si presenta uno sconosciuto sostenendo che il suo amore a lungo perduto, Leo, l’ha mandato a cercarla. L’attrazione tra i due è immediata. Ma Evie è confusa… si può fidare delle parole di questo ragazzo mai visto prima? E che ruolo ha Leo in tutto questo e perché non è venuto lui stesso a cercarla?



la mia opinione
 
 
La protagonista di questo libro è Evie, una ragazza con un passato difficile, cresciuta in orfanotrofio, che però ha saputo costruirsi una vita modesta e tranquilla.

All’esterno Evie si mostra forte, determinata, una ragazza piena di vita.. sotto però si nasconde una persona con una ferita che ancora sanguina.

 

Evie infatti otto anni prima in orfanotrofio aveva incontrato un ragazzino solo e spaventato, Leo, e fin da subito aveva capito che sarebbe stato il suo grande amore
 
 
 
I due passano tantissimo tempo insieme, si conoscono meglio, si proteggono e si sostengono fino al giorno in cui Leo viene adottato e si deve trasferire dall’altra parte dello stato.
Ovviamente promettono di sentirsi tramite lettere, che purtroppo da Leo non arrivano mai e Evie non sapendo il suo indirizzo non può che arrendersi alla verità: Leo, il suo grande amore, l’ha abbandonata.
 
 

Un giorno però Evie si accorge di uno sconosciuto che inizia a seguirla ovunque lei vada e senza timori lo affronta e questo ragazzo si scopre essere un amico di Leo, il quale le comunica che il grande amore della ragazza è morto ma aveva chiesto al suo amico di vegliare su di lei.
 
 
Tra i due ovviamente c’è subito una grande intesa e Evie è sia stupita che sconvolta, perché non sa se potrà mai amare qualcuno come ha amato Leo.
Ovviamente non posso dirvi di più altrimenti rischio di spoilerarvi l’intero libro. 

La narrazione prosegue con un ritmo calzante, c’è una traccia di mistero che aleggia per tutto il romanzo e troverà la sua soluzione nelle ultime pagine.



 La narratrice principale è Evie e ci racconta la sua storia su due linee temporali diverse, vediamo la Evie bambina di quattordici anni e ci racconta il primo incontro con leo e tutti i momenti passati insieme, e parallelamente prosegue la storia della Evie ventiduenne che ci racconta la relazione che sta iniziando con questo sconosciuto.

 Ed è proprio tramite gli occhi della ragazza che conosciamo Leo, un ragazzo che non si fa spezzare dalle avversità, dolcissimo e protettivo.
Il ragazzo che però la deluderà abbandonandola.


In conclusione Se non torni sto male è una lettura molto piacevole, con un bel carico emotivo condita con una storia bellissima love story che vi farà venire gli occhi a cuoricino
!
 
 
 

il mio giudizio
 
 
 
 
 
Voi lo avete letto?
che ne pensate?
 
 
Sara
 
 
 

 

 

 

8 commenti:

  1. Non lo avevo mai notato questo libro ma mi piace tantissimo! *-* Dalla trama non tanto, ma la tua recensione mi ha convinta ed ora LO VOGLIO! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ispira solo per la recensione di Sara ahahahah

      Elimina
  2. Ho letto il terzo della serie, anche se a dire il vero non è una vera serie essendo completamente scollegato, e mi è piaciuto molto, quindi devo assolutamente recuperare questi due. L'unica cosa che mi lascia perplessa è il POV di Leo, sono un po' stanca di questi libri rifatti da diversi POV e questo mi ha frenata nel leggerli

    RispondiElimina
  3. Letto, molto carino unica pecca errori di grammatica ma parecchi!

    RispondiElimina
  4. Leo e Evie mi sono piaciuti molto, anche se avrei preferito rimanere col dubbio di Leo quasi fino alla fine, invece secondo me si capisce quasi subito e questo toglie qualcosa alla lettura. Il terzo libro,quello su Archer, è il mio preferito. Mia Sheridan racconta una storia davvero emozionante, non riuscivo a staccarmi dalla lettura.

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo questa autrice e questo libro in particolare, sembra davvero una storia emozionante

    RispondiElimina
  6. Non conoscevo questa autrice e questo libro in particolare, sembra davvero una storia emozionante

    RispondiElimina