sabato 21 settembre 2019

Recensione "Egomaniac" di Vi Keeland

Buona sera bookspediani.
Oggi vi ho dato cinque buoni motivi per leggere i romanzi di Vi Keeland, ora non posso che parlarvi dell'ultimo libro dell'autrice pubblicato in Italia grazie a Sperling, ossia Egomaniac.


Titolo: Egomaniac
Autore:Vi Keeland
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Romance
Data di uscita: 17 Settembre 2019




Drew Jagger è un affascinante avvocato divorzista di successo, con uno studio da sogno affacciato su Park Avenue. Di ritorno da una vacanza alle Hawaii la sera di Capodanno, trova però il suo ufficio occupato da Emerie, una terapista di coppia che si è fatta truffare da un finto agente immobiliare. Dopo lo sconcerto iniziale, per la prima volta in vita sua, Drew, egocentrico e arrogante sciupafemmine, rimane intrigato da una donna che non ha nulla a che vedere con quelle che ha sempre frequentato. Emerie lo disarma, con la sua ingenua schiettezza, la sua gentilezza e la sua vulnerabilità.
I due non hanno nulla in comune se non l’ufficio, ma col passare del tempo la convivenza forzata sfocia in una proficua collaborazione professionale e in un’attrazione irresistibile. Mentre cercano di controllare i loro impulsi, Drew dovrà affrontare il suo passato e imparare ad accettare una dura verità che riguarda suo figlio. E capirà che la dolcezza di Emerie è ciò di cui ha sempre avuto bisogno. E che il vero amore arriva quando meno te lo aspetti.


IL MIO VOTO



Emerie non potrebbe essere più felice di aver trovato un ufficio a New York perfetto per il suo ruolo da terapista di coppia e a pochissimo prezzo, infatti il pagamento l'ha quasi lasciata al verde, ma non può che esserne felice perchè sa che tutti i sacrifici che ha fatto verranno ricompensati, questo fino a quando non scopre che è stata truffata, perchè il vero proprietario dell'ufficio torna dopo due settimane di assenza, spaventandola terribilmente. Il vero proprietario è Drew, un avvocato divorzista che fa di tutto per ironizzare sulla questione e per prenderla in giro, ma alla fine l'aiuta come può, facendole sporgere denuncia sull'accaduto, anche se ormai il datto è fatto.
In un attimo di estrema bontà, Drew decide di aiutare Emerie, dandole l'occasione di restare nel suo ufficio, perchè in qualche modo Drew è attratto dalla ragazza e non riesce a smettere di pensare a lei. Quello che quindi è iniziato con un incontro quasi assurdo, finisce per diventare in fretta una bellissima amicizia, ma sia Drew che Emerie hanno questioni in sospeso da risolvere, prima che la loro amicizia possa diventare qualcosa di più: riusciranno ad allontanare il passato e i dubbi che hanno, per impegnarsi al cento per cento nel presente?


Vi Keeland ancora una volta fa centro, presentandoci due personaggi estremamente fantastici, che sono ben lontani dall'essere perfetti e proprio per questo si apprezzano più che mai, perchè insieme li vediamo compiere un bellissimo percorso di crescita, qualcosa che forse soli non avrebbero potuto fare. Emerie è una ragazza che è stata spesso sfortunata in amore, ora ha una cotta per il suo migliore amico, nonchè vicino di casa e persona per cui si è trasferita a New York, tuttavia l'uomo non vede i suoi sentimenti, oppure fa finta di non vederli, e questo fa soffrire la ragazza, che non riesce mai a trovare il momento giusto per rivelargli la verità, ma è costretta a vederlo uscire molto spesso con ragazze diverse, di cui è gelosa.
Drew invece ha un grandissimo problema di fiducia, il suo passato infatti non lo mette in condizioni di fidarsi facilmente delle donne e questo lo dimosta anche il suo lavoro, infatti ha intrapreso la carriera di avvocato divorzista e quello che vede tutti i giorni gli fa capire di aver fatto la scelta giusta nell'allontanarsi dall'amore.
Ma quando conosce Emerie, una terapista di coppia che cerca proprio di aiutare le coppie che hanno problemi, qualcosa in lui scatta immediatamente, così come scatta in Emerie, ma per poter essere altro più che amici, o per meglio dire persone che si divertono a combinarsi guai a vicenda, devono prima affrontare le loro questioni in sospeso, e c'è chi ne ha più di una...


Come ormai ci ha abituato l'autrice, anche questa volta entrambi i personaggi principali, Drew ed Emerie, sono i narratori della loro storia, con un piccolo bonus del passato di Drew, piccoli capitoli che ci fanno capire come mai non ha più fiducia nelle donne, cosa che dimostra nella vita di tutti i giorni, visto che i suoi clienti sono solo uomini.
Drew è un personaggio con un ego incredibile, sa di essere attraente e di avere parecchi assi nella manica e non lo nasconde certamente, anzi continua a darsi arie su arie, perchè questo è anche il suo modo di proteggersi, soprattutto nascondendosi dietro l'ironia per evitare di venire troppo coinvolto dalle persone. Mi è piaciuto davvero tantissimo, l'ho trovato tremendamente divertente e a volte un vero cretino, ma il suo background mi ha aiutato a capirlo molto e sono contenta che Vi Keeland ci dia sempre un contesto per farci capire perchè i suoi personaggi hanno determinati comportamenti. E' impossibile anche non amare Emerie, una ragazza davvero ingenua e buona, che certa sempre di vedere il lato migliore delle persone, una ragazza che mette sempre prima gli altri rispetto a lei e questo spesso le costa caro, soprattutto in amore, visto che non ha mai avuto il coraggio di confessare i suoi sentimenti al suo migliore amico, anche se si è trasferita a New York per lui.
Emerie è anche una delle poche persone che riesce a fare breccia nel muro costruito intorno a Drew: il loro primo incontro infatti è divertentissimo quanto tragico, poichè la ragazza scopre di essere stata truffata e Drew decide di aiutarla condividendo con lei il suo ufficio, dandole quindi un'occasione che la ragazza saprà sfruttare al volo, soprattutto con lui perchè Drew non è attratto solo dal suo aspetto, ma dal suo cuore e dalla sua anima e viceversa Emerie riesce a vedere tutto il buono che si nasconde sotto l'ironia e la costante sicurezza di Drew.


Come non mi stancherò mai di dire, Vi Keeland non si limita a scrivere un romanzo per raccontarci semplicemente una storia d'amore, ma ne approfitta sempre per affrontare alcune tematiche che riguardano un po' tutti. In questo caso parla di come è facile truffare una persona, soprattutto qualcuno di inesperto che non conosce bene i prezzi e che quindi si lascia conquistare da quella che crede sia una super occasione irripetibile. Si parla poi di problemi di fiducia, soprattutto da parte di Drew, che ha un passato da cui sta ancora uscendo ma che gli ha lasciato cicatrici che faticano ad andare via, e vedendo tutti i giorni menzogne e sotterfugi con i suoi clienti, non è certamente incline a fidarsi di nuovo di una persona, nello specifico delle donne.
Anche con Emerie vediamo affrontata la tematica dell'insicurezza, ossia non sentirsi mai all'altezza di qualcuno e quindi ci si costringe a non rivelare i propri sentimenti, per paura di essere rifiutati. C'è un'altra tematica bellissima che riguarda entrambi i personaggi, ma che non vi posso nominare perchè vi rovinerei la lettura, ma vi basti sapere che certe parole mi hanno davvero scaldato il cuore. Ed infine si parla di affrontare i propri demoni, lasciare andare il passato e vivere finalmente una vita serena, senza rimpianti ma soprattutto senza paure.
Da separati Emerie e Drew conducono una vita ordinaria, semplice, insieme invece compiono un bellissimo percorso di crescita, che li aiuta ad affrontare i loro timori e che fa capire loro che possono sempre contare l'uno sull'altra.


Con il suo solito stile fluido e diretto, Vi Keeland ci regala un'altra storia che si legge in un pomeriggio, perchè una volta iniziata, abbandonarla è impossibile. Devo ammetterlo, questo non è il mio romanzo preferito dell'autrice, ma si è dimostrato come sempre una lettura degna di questa autrice, capace di divertire e intrattenere ma anche capace di far riflettere il lettore su alcune tematiche interessanti. Vi Keeland inizia spesso i suoi romanzi con incontri/scontri incredibili, e questi poi si evolvono in qualcosa di più, in una storia che fa sognare il lettore ma che allo stesso tempo viene resa molto realistica, poichè i personaggi spesso vengono chiamati ad affrontare problemi che possono succedere realmente nella vita quotidiana. Infatti a mio avviso Vi Keeland non fa che portare nero su bianco storie sulla parte più bella della vita e tra queste parti non può che rientrare incontrare una persona in grado di cambiarti per sempre la vita e di farti innamorare di lei, anche se prima ci sono non pochi problemi da affrontare, così come ci sono tante scelte sbagliate che si possono fare, perchè appunto i suoi personaggi non sono perfetti e quindi, come noi, commettono errori, ma alla fine sempre di un romanzo parliamo e l'autrice non può che regalarci il nostro tanto atteso lieto fine. Egomaniac quindi è l'ennesima conferma, anche se ormai non ce ne è più bisogno, di quanto Vi Keeland sia brava a regalare storie uniche ai suoi lettori.




si ringrazia la casa editrice
per la copia omaggio




Blogtour:"Egomaniac" di Vi Keeland


Buon salve bookspediani.
Oggi si conclude il blogtour riguardante l'ultima uscita di Vi Keeland, ossia Egomaniac, e quindi qual è il modo migliore per farlo se non offrendovi cinque motivi per leggere i suoi romanzi?



IL ROMANZO



Titolo: Egomaniac
Autore:Vi Keeland
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Romance
Data di uscita: 17 Settembre 2019

TRAMA:

Drew Jagger è un affascinante avvocato divorzista di successo, con uno studio da sogno affacciato su Park Avenue. Di ritorno da una vacanza alle Hawaii la sera di Capodanno, trova però il suo ufficio occupato da Emerie, una terapista di coppia che si è fatta truffare da un finto agente immobiliare. Dopo lo sconcerto iniziale, per la prima volta in vita sua, Drew, egocentrico e arrogante sciupafemmine, rimane intrigato da una donna che non ha nulla a che vedere con quelle che ha sempre frequentato. Emerie lo disarma, con la sua ingenua schiettezza, la sua gentilezza e la sua vulnerabilità.
I due non hanno nulla in comune se non l’ufficio, ma col passare del tempo la convivenza forzata sfocia in una proficua collaborazione professionale e in un’attrazione irresistibile. Mentre cercano di controllare i loro impulsi, Drew dovrà affrontare il suo passato e imparare ad accettare una dura verità che riguarda suo figlio. E capirà che la dolcezza di Emerie è ciò di cui ha sempre avuto bisogno. E che il vero amore arriva quando meno te lo aspetti.





5 MOTIVI PER LEGGERE VI KEELAND


1. Lo stile. Vi Keeland ha uno stile molto semplice, fluido e molto diretto, questo quindi consente di leggere i suoi romanzi nell'arco di pochissimo tempo, oserei dire qualche ora al massimo, perchè poi smettere di leggere è impossibile. Lei come scrittrice, e di conseguenza i suoi personaggi, è molto ironica, questo quindi le permette di parlare anche di tematiche importanti e non sempre facili da trattare con leggerezza, senza renderle troppo pesanti, ma allo stesso tempo dandogli il giusto peso, creando quindi un equilibrio perfetto e dando vita soprattutto a storie meravigliose, che non fanno che migliorare ogni volta.


2. I personaggi. Vi Keeland ha all'attivo tantissimi romanzi, anche se in Italia ne sono stati tradotti solo sette, eppure in ogni storia non troviamo mai un personaggi che richiama ad un romanzo precedente, riesce sempre a diversificarli e a renderli unici nel loro genere, soprattutto riesce a farci desiderare ogni suo protagonista maschile, che ha la grande capacità di far impazzire la sua co protagonista femminile e anche il lettore stesso, sia per la sua sfacciataggine che per la sua grande ironia, ma soprattutto per il grande cuore.
Le sue protagoniste femminili sono altrettanto ironiche, riescono sempre a farsi rispettare ma è solo questo a legarle, la loro forza, perchè ognuna di loro ha una storia e un trascorso diverso, che la rende diversa dalle altre.



3. Le storie. Questa autrice è una delle poche a non riproporre le solite storie. Di base ovviamente abbiamo due personaggi che non si sopportano e che poi finiscono per innamorarsi, è la firma di Vi Keeland e abbiamo imparato ad amarla per questo, tuttavia il contesto e il background dei suoi personaggi le consente di essere creativa al cento per cento, creando situazioni sempre diverse per fare incontrare la sua coppia predestinata, come in questo caso una truffa ai danni di Emerie, o come in Naked Truth un incontro in carcere che è bastato per accendere la scintilla, e ancora un contratto tra un ragazzo e una ragazza che si impegnano a non innamorarsi per finire poi col farlo. Possono non sembrare a prima vista idee originali, ma è come sceglie l'autrice di svilupparle e di caratterizzare i personaggi a rendere le sue storie super appassionanti.


4. Le tematiche trattate. Sfatiamo un attimo un mito: sebbene si tratti di romance, genere che non tutti apprezzano e ci mancherebbe altro, ognuno ha i suoi gusti, non significa che ci si focalizzi semplicemente su due persone che si girano attorno per poi innamorarsi e andare a letto insieme, ma si riesce anche ad avere un testo che affronta vari problematiche, come non sentirsi mai abbastanza per gli altri, essere insicuri, voler nascondere il proprio passato perchè ci si vergogna di ciò che si è fatto, e così via. Vi Keeland in questo riesce benissimo: intrattiene il lettore con una coppia di protagonisti che lotta contro i sentimenti che provano l'uno per l'altra, ma allo stesso tempo affronta con semplicità, e con il giusto peso, tematiche che riguardano i protagonisti, rendendoli quindi migliori insieme, non semplicemente una coppia smielosa.


5. Vi Keeland. La Keeland  è un'autrice a cui è impossibile resistere, ogni volta che inizio un suo libro lo finisco nel giro di qualche ora e non riesco a staccarmi perchè mi prende in un modo assurdo, voglio assolutamente sapere come terminerà. Mi basta leggere la sua firma per sapere che quel libro lo leggerò, la trama diventa quasi superflua, perchè so che troverà una storia che riuscirà a farmi divertire ed estraniare dal mondo per qualche ora, ma che allo stesso tempo mi lascerà qualcosa su cui riflettere. So che ci sono molti pregiudizi sul genere che scrive, ma per quanto mi riguarda Vi Keeland è una delle mie autrici da garanzia, ossia quando mi capita di incappare nel blocco del lettore, lei diventa la mia ancora di salvezza perchè mi regala proprio ciò di cui ho bisogno, dei suoi libri non mi stanco mai e spero che tutto quello che ha scritto arrivi presto anche qua in Italia, ce ne sono un paio che ho adocchiato e che aspetto al varco con grande attesa!




cosa ne pensate?
vi ho convinti?

Recensione: "Nevernight - Alba Oscura" di Jay Kristoff

Buon salve bookspediani!
Oggi non sono pronta a dire addio a questa serie, ma sono pronta a parlarvi di Nevernight - Alba Oscura, il capitolo finale della serie fantasy creata da Jay Kristoff.

Nevernight. Alba oscura

Titolo: Nevernight - Alba oscura
AutoreJay Kristoff
Editore: Mondadori
Genere: Fantasy
Data di uscita: 3 Settembre 2019





Mia Corvere, gladiatii, schiava fuggiasca e infame assassina, sta scappando.
Dopo i grandi giochi di Godsgrave, finiti con il più audace omicidio nella storia della Repubblica itreyana, Mia si ritrova braccata. Potrebbe non uscire viva dalla Città di Ponti e Ossa.
Il suo mentore Mercurio è ora nelle mani dei suoi nemici.
La sua stessa famiglia la vuole morta.
Ma sotto la città, un oscuro segreto è in attesa. La notte sta per scendere sulla Repubblica, forse per l’ultima volta.



IL MIO VOTO





Image result for darkdawn fanartSiamo giunti alla conclusione di questa straordinaria trilogia, una serie che mi sono gustata per scelta con calma, senza leggere tutti i libri in poco tempo, ma che ovviamente ho letto nel giro di tre settimane perchè ogni volta la curiosità era a mille, non penso infatti sarei riuscita ad aspettare un anno come è stato per i lettori americani. In tanti so che non hanno apprezzato la scelta di far uscire la trilogia lo stesso giorno, io invece non posso che esserne felice, perchè questa serie continue una storia più bella dell'altra, è un continuo crescendo che dà il meglio di sè, soprattutto in questo ultimo capitolo. Di base, quando devo andare a leggere il capitolo conclusivo di una serie, ho sempre paura, perchè raramente l'autore riesce a mantenere le aspettative che ha creato e raramente riesce a dare alla storia il suo giusto finale. Questa volta ho le lacrime agli occhi, sia di gioia che di dispiacere, nel constatare che esiste qualcuno in grado di creare un finale degno, ma allo stesso tempo fine significa dire addio ai personaggi che ci hanno tenuto compagnia in questo meraviglioso quanto sanguinolento viaggio, e quindi non può che dispiacere doverlo fare. In Alba oscura Jay Kristoff ci dà tutte le risposte che aspettiamo, non lascia nulla in sospeso, ma ancora una volta sa come stupire il lettore, perchè se pensate di sapere già come questa storia si conclude, non potreste essere più lontani dalla realtà.


Image result for mia corvere fanartAlba Oscura è la fine del viaggio di Mia, una protagonista che finalmente brilla per originalità poichè si discosta dalle classiche eroine. In lei a prima vista tutto sembra urlare cattiva, un'antieroina per eccellenza perchè quando la sua famiglia è andata perduta, non ha scelto di porre l'altra guancia, ma ha scelto la strada della vendetta e questa non può che cambiare per sempre una persona, perchè infatti il suo mondo è diventanto pieno di sangue, tradimenti, morte e soprattutto paura, qualcosa che Mia in prima persona non ha mai provato grazie a Messer Cortese, un famiglio fatto di ombre che ha preso le sembianze di un gatto e che si nutre della sua paura, non permettendo a Mia di prestare troppa attenzione al valore della sua vita. A Mia di fatto non interessa troppo, poichè la sua sola missione è sempre stata vendicare i Corvere, e nella sua strada ha conosciuto l'amore per Tric e Ashlinn, ha dato l'occasione a Mercurio di essere come un padre per lei, ma non si è mai fermata a riflettere che tutto questo potesse avere una fine felice per lei, sa a cosa sta andando incontro ed è più determinata che mai a mettere fine alla sua storia, una storia che le sembrava già conclusa nel capitolo precedente, ma che invece è appena iniziata e lo scontro finale è vicino, così come potrebbe esserlo la fine della sua vita. Il percorso di Mia è stato fantastico, non sempre ha preso le scelte giuste e non sempre ha fatto quello che il lettore si aspettava da lei, ma non si può non amare proprio perchè imperfetta e inaspettata, un personaggio che si è creato la sua strada e che ha sempre agito con la sua testa, nel bene e nel male.


Image result for darkdawn fanart
L'intera trilogia di Nevernight è stata definita un fantasy, un dettagli che certamente salta all'occhio in Mia, visto che è una tenebris e può controllare le ombre e parlarci, come accade con Messer Cortese prima, e successivamente con Eclissi dopo, tuttavia, oltre le note a piè di pagina che contribuivano a spiegarci alcuni elementi, come la presenza molto molto sottile della magika, non è mai stato palesato troppo questo lato, almeno fino al terzo volume. Infatti nel momento in cui Jay Kristoff arriva a spiegarci il suo grande piano, è semplicemente qualcosa di magnifico, perchè significa che nulla è stato lasciato al caso, l'autore aveva pianificato tutto fin dall'inizio e tutto il percorso di Mia e la sua storia doveva portate proprio a questo, e credetemi quando vi dico che non siete pronti a quello che Mister Kristoff ha preparato per voi. Ma non è solo Mia e l'accuratezza di come l'autore ha creato questo mondo magico a colpire nel profondo, è anche vedere come l'autore ci spiega come funziona questa Repubblica, qualcosa che ricorda molto la Roma antica, sia per le descrizioni dei luogi sia per le cariche dei rappresentanti della Repubblica, e ovviamente per l'uso di alcune parole latine, che non fanno che andare a completare ancora di più questo mondo, che in un certo senso è come se prendesse vita, come se ci portasse in un luogo che esiste per davvero di cui però abbiamo dimenticato l'esistenza.


 Questo è il romanzo più corposo della storia, quello che tocca le cinquecento pagine e quello che ci fa capire tutto ciò che volevamo sapere, in primis l'identità di questo narratore molto impiccione e sarcastico, che ha sempre amato fare commenti durante la narrazione e che si prende gioco di se stesso, un po' come Kristoff stesso.
L'autore infatti riesce ad essere crudele, diretto e sanguinolento, ma allo stesso tempo ironico e divertente e in alcune scene amorevole, per cui capite bene che Kristoff riesce a dare vita a qualcosa di davvero speciale quanto unico. Ovviamente non posso addendrarmi nella storia, sebbene si sia parlato in lungo e in largo di questi romanzi, possono esserci persone che ancora non l'hanno letto e non voglio assolutamente rovinare il gran finale di questa serie, tuttavia posso dirvi che i misteri che ci hanno tenuto incollati fino ad ora hanno una risoluzione ben lontana dall'essere scontata e alcune scelte narrative, per quanto ormai possa dire di conoscere un po' come opera Jay Kristoff, sono riuscite a lasciare anche me senza parole e forse è proprio qui la sua bravura, riuscire a superare se stesso e riuscire a dare al lettore qualcosa che non ha mai visto, un'eroina che non pensa di esserlo, anche se per il lettore finisce per diventarlo, e una storia cruda e piena di sofferenze e morte, che finisce per essere qualcosa che si può solo amare, perchè perfetta, in questo finale soprattutto ho amato tutto, anche le parti che più hanno fatto male, perchè in qualche modo necessarie.


i will never tire of drawing mia and mr kQuando una serie ha attorno a sè un hype così grande, si ha sempre paura di iniziarla, perchè la curiosità è senza dubbio alta, ma lo è anche l'ansia di non apprezzarla come tutti hanno fatto. Io al principio devo ammettere di aver fatto fatica ad entrare in questo mondo, specie nei primi capitoli di Mai Dimenticare, quando la storia ancora doveva partire e delinearsi, ma una volta che ha preso il via, fermarsi era impossibile. Ho scelto volontariamente di leggere in più settimane la trilogia, non perchè non fossi curiosa, ma perchè in qualche modo volevo prolungare questa avventura, che è certamente durata troppo poco. Mia è diventato un personaggio certamente da non prendere ad esempio, ma che ho sentito molto vicino e di cui mi sono affezionata, perchè è impossibile non farlo. Oltre a lei, da gattara quale sono, non ho potuto non amare con tutto il cuore Messer Cortese e amare ovviamente il loro legame e i loro battibecchi. Ho cambiato idea su tanti personaggi durante questa storia, alcuni in senso positivo, altri in senso negativo, ma tutti in qualche modo mi hanno toccato e dato qualcosa, hanno lasciato un segno indelebile, così come ha fatto questa serie, che non solo si è rivelata all'altezza delle aspettative, ma le ha ampiamente superate.
Nevernight è entrata a far parte di diritto nella mia lista di serie fantasy preferite, così come Mia è diventata un personaggio che difficilmente dimenticherò, e se ancora non l'avete letta, anche se mi sembra impossibile, non posso che consigliarvi di rimediare, perchè una volta iniziata, non potrete più farne a meno e soprattutto non la dimenticherete mai più.




Siamo giunti alla fine, ma voi mi raccomando, recuperate tutte le altre recensioni!



si ringrazia la casa editrice
per la copia omaggio






venerdì 20 settembre 2019

Anteprima "I sette mariti di Evelyn Hugo" di Taylor Jenkins Reid

E chi non vede l'ora che arrivi "I sette mariti di Evelyn Hugo" di Taylor Jenkins Reid?
Io, io e ancora io!

32620332. sy475

Titolo: I sette mariti di Evelyn Hugo
Autore: Taylor Jenkins Reid
Editore: Oscar Mondadori
Genere: Historical Fiction
Data di uscitaProssimamente



L'invecchiata e reclusa star di Hollywood Evelyn Hugo è finalmente pronta a dire la verità sulla sua vita fatta di scandali e glamour. Ma quando sceglie una reporter sconosciuta per farlo, Monique Grant, nessuno è più stupito di Monique stessa. Perchè lei? E perchè adesso?

Monique non è esattamente al meglio al momento. Suo mario l'ha lasciata e la sua vita professionale non sta andando da nessuna parte. Malgrado non sappia il vero motivo per cui Evelyn abbia scelto lei per scrivere la sua biografia, Monique è determinata ad usare questa opportunità per fare un salto di carriera.

Convocata nel lussuoso appartamento di Evelyn, Monique ascolta affascinata mentre l'attrice le rivela la sua storia.
Proprio dall'inizio, da quando ha iniziato a farsi strada a Los Angeles nel 1950 fino alla sua decisione di lasciare il mondo dello spettacolo negli anni ottanta,e, ovviamente, i sette mariti che ha avuto lungo la strada. Evelyn dispiega una storia di ambizione cieca, di amicizie inaspettate e di un grande amore proibito. Monique inizia a sentire una vera connessione con la leggendaria star, ma mentre la storia di Evelyn si avvicina alla conclusione, diventa chiaro che la sua vita interferisce con quella di Monique in modi tragici e irreversibili.








Anteprima "Oxen - Gli uomini oscuri" di Jens Henrik Jensen

Arriva il secondo capitolo di Oxen!



Titolo: Oxen. Gli uomini oscuri
Autore: Jens Henrik Jensen
Editore: Salani
Genere: Thriller
Data di uscita: 17 Ottobre 2019


Jutland, Danimarca. Splendidi boschi, silenzio. Ma non c’è pace per Niels Oxen, eroe nazionale, un cocktail vivente di medaglie al valore e disturbi da stress post-traumatico, di coraggio e incubi. Ha assunto una falsa identità e non vuole farsi trovare da nessuno, nemmeno da Margrethe Franck, la sua unica amica. Se ‘amica’ si può definire la giovane e attraente donna senza una gamba con cui lui ha rischiato la pelle un anno fa, quando è stato incastrato e quasi ucciso dalla Danehof, un’organizzazione criminale che coinvolge i vertici del potere danesi.
Solo i segreti che custodisce lo hanno tenuto in vita, ma quegli stessi segreti ora rischiano di farlo ammazzare perché, quando il direttore di un museo – e grande esperto della storia della Danehof – viene trovato morto in un castello, troppi elementi fanno pensare che i colpevoli occupino le sfere più alte del potere a cui Oxen ha già pestato i piedi in passato. L’eroe diventa il bersaglio di una spietata caccia all’uomo: c’è chi vuole aiutarlo, c’è chi vuole ucciderlo. Ma chi sono gli amici e chi i traditori? Per sopravvivere Niels Oxen dovrà combattere contro uomini oscuri che hanno mille volti e mille risorse.







Anteprima "Binti" di Nnedi Okorafor

Chi aspetta Binti?

Binti

Titolo: Binti
Autore: Nnedi Okorafor
Editore: Oscar Mondadori
Genere: Sci-Fi
Data di uscita1 Ottobre 2019




Binti Ekeopara Zuzu Dambu Kaipka di Namib è una ragazza di etnia Himba, talmente brava in matematica e nella tecnica dell’astrolabio da venire selezionata per frequentare la prestigiosa Oomza University. È l’occasione della vita e così, nonostante la contrarietà della sua famiglia, e le radicate tradizioni della sua terra, Binti fugge dal villaggio in cui vive e si imbarca sulla Terzo Pesce per intraprendere il viaggio interstellare verso Oomza. Ma tutto cambia quando le Meduse, feroci creature belligeranti, attaccano il veicolo che la ospita, uccidendo l’equipaggio, i passeggeri, gli altri studenti che Binti ha appena conosciuto. La giovane si trova così a doversela cavare da sola, intrappolata su un’astronave piena di esseri assassini, per cinque lunghi giorni prima di raggiungere la meta. Ma chi sono le Meduse? Binti scopre che dietro la loro storia, e la guerra che hanno scatenato contro i Khoush, si nasconde molto più di quanto non appaia. E ora una serie di compiti piuttosto gravosi le si para davanti: sopravvivere alla trasferta, proteggere gli abitanti del pianeta su cui ha sede l’ateneo; e provare a usare i propri ineguagliabili talenti per porre fine a un conflitto sanguinoso.







Anteprima "Save Us" di Mona Kasten

Martedì arriverà  Save You, ma intanto abbiamo già una data per il capitolo finale della serie, ossia Save Us!


Titolo: Save Us
AutoreMona Kasten
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: Young Adult
Data di uscita: 15 Ottobre 2019



Quando tutto ti sembra perduto, le persone che ami sono la tua unica speranza. Dopo la sospensione da maxton Hall, Ruby è disperata e affranta. All'improvviso, Oxford e tutti i sogni che le erano sembrati finalmente a portata di mano vengono messi a repentaglio da una macchia gravissima sul suo curriculum accademico. Il peggio, però, è che tutto parrebbe indicare James come unico responsabile della faccenda. Inizialmente la ragazza, arrabbiata e delusa, non vuole sentire le sue ragioni - soprattutto non dopo che gli ha appena perdonato un tradimento -, tuttavia, alla fine si convince ad ascoltarlo e insieme i due arrivano a una terribile verità, che sconvolsero entrambi. Mentre cerca di riabilitare il nome di Ruby a scuola, James passa altri guai con il padre, che è disposto davvero a tutto per tenerlo incatenato azienda di famiglia e a un futuro già scritto. Con Ruby al suo fianco, però, il ragazzo sente di potere lottare contro ciò che il destino e mortimer Beaufort hanno in serbo per lui. Certo, la strada è in salita e gli ostacoli sono sempre dietro l'angolo. Basterà a James avere accanto la persona giusta per riuscire a prendere finalmente in mano le redini della sua vita?