mercoledì 21 ottobre 2015

Recensione "Volevo solo tenerti vicino" di Nyrae Dawn

buonasera bookspediani!
in questi giorni non ho mai un momento libero per cui siate pazienti con me!
per farmi perdonare vi posto la recensione di "Volevo solo tenerti vicino" di Nyrae Dawn
 
 
 
 
Titolo: Volevo solo tenerti vicino
Autore: Nyrae Dawn
Editore: Fabbri
Data di uscita: 1 ottobre 2015
 
 
trama
 
 
Ti sei costruita una vita perfetta. Pensavi di esserti lasciata il dolore alle spalle. E poi trovi il tuo ragazzo a letto con un’altra e il tuo mondo va in pezzi. E ora Cheyenne teme di non poterlo più rimettere insieme. Quando incontra Colt, però, ha un’idea: lui ha bisogno di soldi per esaudire l’ultimo desiderio della madre. E Cheyenne gli propone di fingersi il suo ragazzo per riconquistare il suo ex. Ma il passato di Cheyenne nasconde un segreto e presto ciò che è iniziato come un gioco diventa il solo modo per anestetizzare un dolore che brucia l’anima. E anche se Cheyenne e Colt hanno imparato a proprie spese che la vita non è facile, nessuno dei due può prevedere la tragedia che grava su di loro.
 
 
la mia opinione
 
 
La storia si apre con la nostra protagonista, Cheyenne che trova il suo ragazzo storico a letto con un’altra.
Purtroppo Chey non è riuscita a stringere molte amicizie al campus e tutte le conoscenze che aveva erano a conseguenza di Gregory quindi la ragazza si ritrova praticamente sola.
Per dimostrare a se stessa e a Gregory che può cavarsela decide di farlo ingelosire iniziando una finta relazione con un ragazzo che è tutto l’opposto del suo ex, il tatuato e trasandato Colt.
 
 
Il ragazzo all’inizio non vuole prestarsi alla cosa poiché ha i suoi problemi a casa di cui occuparsi, infatti la madre ha il cancro e sta molto male e Colt deve trovare soldi per realizzare i suoi ultimi desideri e pagare le terapie.
Così Cheyenne gli offre soldi a patto che lui si finga il suo ragazzo.
 
 
La relazione inizia per un gioco, qualche carezza in pubblico, qualche confidenza e più il tempo passa più i due ragazzi entrano in sintonia, si conoscono, si confidano e attraversano quel confine tra finzione e realtà facendo nascere qualcosa tra di loro.
 
 
 
Ma purtroppo entrambi i loro passati e presenti non sono rosa e fiori, dovranno affrontare paure e ostacoli per poter iniziare qualcosa di vero.
 
 
E’ una delle rare volte in cui ho grandi aspettative e il romanzo non mi delude.
 
Ho letto questo libro in 4 ore, non ero davvero in grado di posarlo fino alla sua conclusione e sono rimasta davvero colpita.
Era da tanto che non mi capitava di finire un libro in così poco tempo, che mi sapesse tenere incollata alla pagine dall’inizio alla fine per cui devo davvero fare i complimenti all’autrice che ha un stile scorrevole, pulito, accattivante che ti accompagna fino alla fine del libro.
 
 
Un altro punto a suo favore è il punto di vista alternato, che permette di capire entrambi i protagonisti appieno.
Riusciamo a immergerci sia nei pensieri di Chey sia in quelli di Colt e comprendiamo le ragioni di ogni loro comportamento.
Devo dire che apprezzo davvero il doppio punto di vista nei romance e sono poche le autrici che riescono a far trasparire la differenza di toni.
 
Ciò non toglie che il libro non abbia pecche, una in particolare che ho notato è stato l’affrettarsi delle cose.
 
Se da una parte tutto scorre fluidamente, dall’altra si nota una certa fretta dell’autrice a concludere la storia e quindi facendola mancare di qualcosa che forse sviluppato meglio poteva portare il romanzo a un altro livello.
 
I personaggi sono stati abbastanza sviluppati, Cheyenne ci viene presentata come una ragazza con un passato difficile che però non si è fatta abbattere da ciò che le ha riservato la vita e tutt’ora lotta contro i suoi demoni del passato.
Ha sprecato anni con un ragazzo che all’apparenza sembrava perfetto ma che si è rivelato essere un idiota superficiale che l’ha tradita innumerevoli volte ma grazie al suo comportamento riesce a trovare Colt, quel ragazzo che la crede solo una viziata ma non potrà fare a meno di innamorarsene una volta che i muri di difesa si abbassano.
 
Colt dal canto suo è un ragazzo a cui è rimasta solo la madre come unico punto di riferimento e va al College per accontentare il suo ultimo desiderio e nel mentre è costretto a vendere erba per pagarle le medicine e perché è l’unico lavoro che gli consente di decidere gli orari.
Al primo incontro con Cheyenne non ne vuole proprio sapere di prestarsi a questa farsa, ha altro di cui preoccuparsi ma quando lei decide di offrigli soldi lui pensa alla madre e non può rifiutarsi.
Si rivelerà essere la migliore decisione della sua vita.
 Solo loro sanno vedere l’altro oltre la sceneggiata, oltre la facciata e si stanno accanto a vicenda davanti agli ostacoli che la vita gli pone. 
 
 
Inutile dirvi che ho davvero amato questo libro e che lo consiglio a chi ha voglia di una bella storia d’amore che nasce per caso ma che porta tante emozioni e dalla quale non riuscirete a staccarvi.
 
 
voto
 
 
 
livello sensualità
 
 
 
 
 
voi lo avete letto?
cosa ne pensate?
 
 
Sara

6 commenti:

  1. Io appena ho letto la trama ho pensato "Che palle, è uno dei soliti libri che stanno uscendo ultimamente, per non parlare della copertina! Identica a tutte le altre"
    E invece ho letto la tua recensione e mi sono ricreduta su TUTTO! Sembra un bellissimo libro e lo aggiungo subito in wishlist :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando mi dici così mi emoziono troppo *___*

      Elimina
  2. Non l'ho ancora letto, ma dalla tua recensione non posso non farlo

    RispondiElimina
  3. Non l'ho ancora letto, ma dalla tua recensione non posso non farlo

    RispondiElimina
  4. Questo libro mi è piaciuto molto e mi ha fatto anche piangere! Ho tifato fin dall'inizio per Colt e Chey... Anche la madre di Colt mi ha fatto emozionare parecchio! Bel libro, lo consiglio se volete farvi un bel viaggio nei sentimenti...

    RispondiElimina