venerdì 1 aprile 2016

Recensione "Drow" di Simon Rowd

27119370
 
Titolo: Drow
Autore: Simon Rowd
Editore: Mondadori Electa
Genere: Fantasy
 
 
IL MIO VOTO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Per Eric Arden il buio non esiste. Non è mai esistito. I suoi occhi vedono nell'oscurità come in pieno giorno. Un potere oscuro e inquietante, di cui non conosce l'origine. Eppure è qualcos'altro a spaventarlo: un istinto aggressivo che non riesce a dominare, legato in qualche modo all'incubo che tormenta le sue notti. Una visione oscura da un passato ignoto, parte di un segreto che da sempre porta dentro di sé. Quando, al campus dell'università, i suoi occhi incrociano lo sguardo dolce e sensuale di Sophie, si scatena un'attrazione travolgente che nemmeno una guerra invisibile tra razze secolari riuscirà ad arrestare. Davanti a Eric si schiuderanno le porte di un mondo sconosciuto. Un mondo cui scopre, suo malgrado, di appartenere e che lo trascinerà di fronte alla scelta più difficile che abbia mai dovuto affrontare: assecondare la sua vera natura o combatterla per la ragazza che ama.
 






 
Fino alla settimana scorsa non sapevo dell'esistenza di questo libro e quando la Mondadori mi ha proposto di recensire il secondo capitolo di questa saga in anteprima mi sono fiondata su Drow!
La storia inizia con una coppia in fuga, preoccupata di non riuscire a salvarsi e disposti a separarsi dal loro unico figlio, Eric, pur di fargli crescere un'infanzia normale e al sicuro da tutto.
 
Venti anni dopo Eric fa la sua comparsa alla sua nuova università, facendosi notare principalmente per il ritardo e anche perché in classe si presenta con occhiali da sole che nascondo occhi di un azzurro puro, che sembrano quasi riflettere la luce.
 
Chi lo nota maggiormente è Sophie che ne rimane letteralmente conquistata.
Sophie è una ragazza che frequenta psicologia ed è inseparabile dal suo migliore amico Jimmy Carter, con qual trascorre la maggior parte del tempo.
 
Ma non appena i loro sguardi si incrociano, nasce un legame tra loro, un'attrazione che nessuno è in grado di spiegare.
E così Eric le chiede di uscire, senza però presentarsi all'appuntamento cosa che Sophie non riesce ad accettare e che vuole subito mettere in chiaro col ragazzo, salvo però che Eric non si presenta a scuola per qualche giorno fino a riapparire all'improvviso quando ad una festa la salva da una folla in panico perché l'intera abitazione crolla nel buio.
Il ragazzo riesce a guidarla fuori sana e salva vedendo perfettamente nell'oscurità.
Come ci riesce?
Questo è uno dei tanti segreti e misteri di Eric che non può rivelare a Sophie perché ha paura di spaventarla.
 
 
Ma quando le cose tra loro iniziano a diventare serie tocca a Jimmy prendere in mano la situazione e l'unica maniera per proteggere la sua migliore amica è seguire Eric e scoprire cosa nasconde.
 
Quando lo trova intento a sfogare una rabbia che sente da dentro e che Jimmy comprende bene, tutto gli si fa più chiaro.
Eric è come lui, appartiene alla sua specie. E' un elfo.
Decide così di confrontarlo e avvertirlo di non attirare attenzioni indesiderate e a questa rivelazione il ragazzo rimane sconvolto da queste rivelazioni, ben sapendo dentro di sé che corrispondono a verità.
 
 

Ma la trama si infittisce, perché Eric non è un semplice elfo ma è un elfo oscuro ed esiste un'organizzazione che si occupa di eliminare la sua specie perché ritenuta pericolosa.
E Sophie ha appena scoperto di essere una discendente diretta di drowhunters, cacciatori antichi di elfi oscuri.
 
Due specie opposte in lotta tra loro, innamorati divisi da una missione.
Seguiranno la loro famiglia o il loro cuore?
 
Lo stile di Simon Rowd è scorrevole e diretto.
Il libro si legge benissimo tutto d'un fiato, l'autore riesce a sfruttare bene gli elementi sorpresa costruendo una storia credibile, seminando inizi che vanno ad intrecciarsi tra di loro fino a comporre tutti le parti del puzzle.
 
Come sapete non amo moltissimo la narrazione in terza persona ma in questo libro approvo in piena la scelta dell'autore, poiché permette di avere una visione a 360° della storia e permette di entrare sia nei pensieri di Sophie che di Eric facendo capire come si sentono quando sono insieme, quando sono separati e come reagiscono alle sconcertanti rivelazioni riguardo le loro origini.
 
Consiglio questo libro a chi ama i fantasy pieno di misteri e di azione con condimento di love story <3
 
 
 
 
Sara
 

9 commenti:

  1. mi ispira tanto, questa copertina suggestiva poi!

    RispondiElimina
  2. Bella recensione *__* Mi ispira un sacco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie tesoro <3
      te lo stra consiglio!
      ho appena iniziato il secondo e *-*

      Elimina
  3. Che storia incredibile!
    Ricordo di avere letto qualcosa sugli elfi oscuri nel manuale di Dungeons and Dragons, ma non mi ero mai imbattuta in un romanzo su di loro.
    Mi sa che Eric ha tutte le carte in regola per farci sospirare, passato misterioso o no.
    Sono curiosissima di leggere come andrà la sua relazione con Sophie <3
    Grazie per la recensione.
    Un salutone
    Leryn

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non può mancare tra le tue letture allora <3

      Elimina
  4. Un libro sugli elfi mi manca e questo sembra molto interessante! L'ho aggiunto in WL aspettando di concludere un paio di serie. Bella recensione comunque ^^

    RispondiElimina
  5. Non può mandare assolutamente!
    Il secondo poi è stupendo!
    Domani arriva la recensione 💟

    Grazie *.*

    RispondiElimina