giovedì 7 aprile 2016

Recensione "Red Rising - Il canto proibito" di Pierce Brown

Buon pomeriggio bookspediani!
La recensione di oggi vede protagonista Red Rising di Pierce Brown!
 
 
 
29512337
 
Titolo: Red Rising - Il canto proibito
Autore: Pierce Brown
Editore: Mondadori
Genere: Distopico
 
 
 
IL MIO VOTO

 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Darrow ha sedici anni, vive su Marte ed è uno dei Rossi. La casta più bassa, minatori condannati a scavare nelle profondità del pianeta a temperature intollerabili, rischiando ogni giorno la propria vita. Ma Darrow sa di farlo per rendere abitabile la superficie di Marte, per dare una terra alle nuove generazioni. E a ripagarlo dei sacrifici c'è l'amore per Eo, bellissima e idealista. Finché un giorno i due innamorati sono sorpresi a baciarsi in un luogo dove non avrebbero dovuto, sono processati e condannati da un giudice appartenente alla casta degli Oro, la classe dominante. E mentre Eo riceve le frustate di punizione, la sua voce si scioglie in un canto dolcissimo, un canto proibito di rivolta e speranza, lo stesso canto che era costato la vita al padre di Darrow. E ora costerà la vita a Eo.
 
 
 
 


 
 
Era da tantissimo tempo che agognavo un altro distopico e appena Red Rising è uscito mi sono fiondata nella lettura e vi confesso che mi aspettavo di leggere tutt'altro, ma questo è il bello del libro: è in grado di sorprendere sempre, senza mai farti trovare quello che ti aspetti e quando pensi di aver capito la direzione dell'autore ancora una volta Pierce Brown ti sconvolge.

 
La particolare storia alla quale l'autore ha dato vita vede come protagonista Darrow, un ragazzo che vive e lavora sotto la superficie di Marte poiché è un Rosso, il colore più in basso nella posizione gerarchica.
Eh si perché il mondo creato da Brow vede a capo della società gli Oro, coloro che hanno conquistato il sistema solare e ora tutti gli altri colori dipendono da essi.
Come vi dicevo i Rossi sono gli ultimi ad essere considerati, il loro compito e vengono trattati quasi come schiavi.
Di fatti gli è proibito ballare e cantare, pena la morte.
Ma a Darrow va bene così, è bravo nel suo lavoro, anzi il migliore e a casa ha una moglie Eo, che lo aspetta e lo ama.
 
Ma Eo non è una ragazza che si accontenta, lei non vuole essere mediocre e cerca in tutti i modi di convincere il marito a lottare per qualcosa di più, a credere in se stesso e a sovvertire il sistema ma Darrow sembra sordo alle sue parole e l'unico modo per accendere la scintilla è cantare.
Un singolo canto che Eo pagherà a caro prezzo, sconvolgendo il mondo del marito.
 
Ora Darrow non si accontenta più di quella misera vita, è governato da vendetta e rabbia per quella società che fino a poco prima aveva accettato e adesso vuole distruggere.
Ma come può un Rosso da solo ribaltare un impero?
L'unica soluzione sembra unirsi ai figli di Ares, un gruppo di ribelli che gli aprirà li occhi e gli farà capire che tutto quello che sapeva era una menzogna e l'unico modo per cambiare le cose è danneggiare la società dall'interno, ossia far diventare Darrow un Oro.
La trasformazione sarà brutale e dopo varie operazioni non resta nulla in lui del Rosso che era.
 
Ma la parte più difficile sarà passare un anno nella scuola che gli Oro frequentano per ottenere posti ambiti nella società.
La scuola consiste nel dividere gli studenti in Case e i membri di ciascuna devono conquistare gli stendardi delle altre Case e schiavizzare gli avversari per poter vincere!
 
 
Tuttavia Red Rising non ha saputo coinvolgermi appieno, sebbene sia un universo totalmente diverso ho trovato alcune parti del libro molto descrittive, in alcune occasioni anche troppo.
La parte antecedente all'ingresso di Darrow alla scuola a mio avviso si è dilungata troppo, alcune pagine sembravano davvero di troppo, quasi forzate.
Sicuramente essendo il primo libro di una trilogia l'autore ha voluto introdurre molto bene il mondo che ha creato per coinvolgerci a 360°.
Invece nella seconda parte mi ha entusiasmata molto di più, anche se avrei preferito una maggiore presenza del fattore romantico.
So che molti nei romanzi distopici prediligono la rivolta contro la società, io invece personalmente sono più coinvolta se è presente anche un po' di amore.
Però ovviamente sono considerazioni soggettive.
 
I personaggi secondari, ossia i compagni di scuola di Darrow , vengono ben caratterizzati anche se
il protagonista assoluto rimane il ragazzo e a mio avviso è stato ben sviluppato.
Nella prima parte della storia egli pare quasi rassegnato, non è un rivoluzionario, si accontenta della vita che ha e non si lamenta.
Quando la società gli porta via quello che più ama in lui scatta qualcosa, quella furia che lo farà lottare per sovvertire quelle regole assurde basate solo su bugie.
 
 
Anche se non mi ha convinta totalmente leggerò The Golden Son, seguito di Red Rising, perché voglio assolutamente sapere come proseguirà la storia di Darrow!
 
 
 
 
Voi pensate di leggerlo?
 
 
 
 
Sara
 

22 commenti:

  1. Io sono ancora indecisa...non sono proprio convintissima di tuffarmi in questa lettura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io consiglio sempre di leggerlo se ispira, alla fine sono tutte opinioni soggettive!

      Elimina
  2. A me dalla trama ispira parecchio e poi lo sto trovando ovunque quindi la curiosità cresce! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene U.U
      La copertina poi è fantastica!

      Elimina
  3. Io ero convintissima di questa libro, ma dopo la tua recensione non lo sono più così tanto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se sei convinta dovresti leggerlo!
      Io fino a che non ci sbatto la testa non sono contenta!

      Elimina
  4. Il libro mi incuriosisce tantissimo e dopo la tua recensione sono sempre più convinta di leggerlo! Il fatto che il fattore romantico sia poco presente non è un problema per me, o meglio l'ideale sarebbe un giusto equilibro tra fattore romantico e rivolta contro la società.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando c'è il giusto equilibro il libro è davvero il 🔝

      Elimina
  5. Voglio assolutamente leggerlo! Ne sento parlare bene e poi adoro il modo in cui sono stati suddivisi i vari gruppi a seconda dei colori, sono curiosissima *__* Molto bella anche la copertina!

    RispondiElimina
  6. Io spero di leggerlo questa settimana :D

    RispondiElimina
  7. a me sia la trama che questa recensione ispirano un sacco, lo sento anche molto e sono curiosissima :)

    RispondiElimina
  8. Sto leggendo moltissimi pareri su Red Rising e niente lo voglio leggere, sento che è un gran libro. Sono contenta che il protagonista sia un ragazzo perchè le ragazze in genere non le sopporto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sicuramente il personaggio maschile è curante nei minimi dettagli!

      Elimina
  9. Sto uscendo fuori di testa per questo libro e la cosa bella è che ancora non l'ho letto XD bella recensione mi ha fatto venire ancora più voglia di leggerlo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono curiosissima di sapere poi cosa ne pensi!

      Elimina
  10. a me è piaciuto moltissimo, è davvero una droga!

    RispondiElimina
  11. Terminato giusto giusto ieri...in alcuni punti mi ha ricordato hunger games però l'ho molto apprezzato e non vedo l'ora di leggere i due libri successivi che spero pubblichino al più presto!!)

    RispondiElimina