venerdì 1 luglio 2016

Recensione: "La storia d'amore più bella del mondo" di Massimo Incerpi


Buongiorno a tutti readers, oggi sono qui per parlarvi di un nuovo romanzo edito newton compton che ho avuto il piacere di leggere, grazie alla sorpresa che mi ha fatto la casa editrice, inviandomelo.



Titolo: La storia d'amore più bella del mondo
Autore: Massimo Incerpi
Editore: Newton Compton 
Prezzo: € 9.90 
Genere: Romance 


IL MIO VOTO






Azzurra ha diciannove anni, ha appena cominciato l'università e vive con la madre. Ragazza modello, ha sempre rigato dritto, seguendo i consigli degli adulti. Almeno finora. Ignorando tutti i pareri contrari, questa volta ha deciso di partecipare a un programma televisivo: La storia d'amore più bella del mondo. Il format prevede che un ragazzo sia corteggiato da più pretendenti e che alla fine ne scelga una da frequentare al di fuori degli studi. La prima serata in TV c'è Omar, un venticinquenne di Milano, bello e carismatico: Azzurra ne è rimasta affascinata la prima volta in cui lo ha visto. Ma le cose non vanno come si aspettava, infatti il ragazzo sembra non provare interesse per lei e apprezzare invece le altre corteggiatrici. Dopo la registrazione della puntata, però, Omar la sorprende, proponendole di trascorrere una giornata a Parigi insieme a lui. Azzurra accetta, ma proprio quando sta per lasciarsi andare, dal suo passato ricompare Tommy, il suo ex, e con lui i tradimenti e la sofferenza che ha subito e non ancora dimenticato...




'' Il colpo di fulmine ti scorre nelle vene come le sensazioni. Bisognerebbe sempre fidarsi delle sensazioni. '' 

Vi dirò la verità, mi incuriosiva molto questo romanzo poiché la trama mi sembrava ispirata alla trasmissione televisiva '' Uomini e donne '', ed anche se non sono una fan accanita di questa trasmissione, ero ansiosa di scoprire che piega avrebbe preso il romanzo. 
Purtroppo, a lettura terminata, mi vedo costretta a sostenere che questo romanzo non mi ha lasciato nulla. 
La protagonista della storia è Azzurra, ed è una protagonista tormentata da mille cose, il padre che non ha mai conosciuto, la madre troppo rigida e circondata costantemente da uomini, nella sua ricerca disperata dell'amore, la storia finita male con il suo ex Tommy e la sua voglia di fuggire dall'etichetta che si è propinata addosso, quella della brava ragazza, studiosa e attenta alle regole imposte dalla madre. 
Quando però Azzurra vede Omar, il protagonista televisivo della trasmissione "La storia d'amore più bella del mondo", decide di buttarsi a capofitto e provare a cambiare sé stessa. 
Per intenderci, questa trasmissione vede protagonista un ragazzo, che scegliendo tre pretendenti su dieci, passerà del tempo con due di loro su un isola, per cercare di scovare la donna che diventerà la sua compagna nella vita
reale. 
Così, Azzurra su due piedi decide di partire per prendere parte alle selezioni iniziali e inaspettatamente si ritrova a gareggiare con altre nove ragazze tutte molto costruite e dall'aspetto mozzafiato. 
L'approccio iniziale con Omar non va come sperato e Azzurra non viene scelta per proseguire con la trasmissione, tuttavia però, il comportamento di Azzurra stupisce Omar a tal punto da costringere il ragazzo a cambiare le regole del gioco per poter conoscere meglio Azzurra. 
Da qui inizierà un sali e scendi tra i due protagonisti in cui a dominare ci sarà un attrazione reciproca. 
Parto subito col dirvi che ho odiato Bianca per tutto il romanzo, prima si piange addosso, dopo sembra convinta di sé, dopo sta scappando dal passato, dopo non sa sé è ancora innamorata del suo ex o se vuole Omar, dopo si cimenta in un tira e molla come una pallina da ping pong.... Non sono veramente riuscita a tollerare questo atteggiamento e queste insicurezze. 
Forse questo comportamento doveva essere alla base di una suspense che però a mio avviso non si è creata e che ha reso il romanzo veramente petulante. 
Alla base del mio risentimento nei confronti della protagonista ci troviamo la sua ricerca frenetica nel voler trovare l'amore della sua vita a tutti i costi.
A mio avviso l'amore non si può ricercare così freneticamente perché è il destino che ci permette di incontrare la persona giusta.

Omar non mi è piaciuto per niente, troppo costruito, troppo impostato, non mi ha lasciato nulla. 
La narrazione è fluida e scorrevole ma i due protagonisti sono insopportabili, la storia secondo me era anche promettente, ma si è scartata perché troppo finta, troppo calcata, era già tutto preimpostato, non mi è sembrato che
i fatti si svolgessero con naturalezza. 
Il finale ci lascia in sospeso, nel tentativo di creare suspense, ma anche qui, ribadisco non ho provato nulla, ne curiosità per il seguito, né dispiacere per la situazione finale.
Come il solito mi permetto di dire che i gusti sono soggettivi e perciò non è detto che questo romanzo a voi non possa piacere, purtroppo per me è stato un grandissimo NO.

E voi l'avete letto?
Cosa ne pensate?



Nicole. ♥

6 commenti:

  1. E' stato inviato anche a me, e lo leggero la settimana prossima, non sapevo bene cosa aspettarmi da questa storia, ma dopo la tua recensione cercherò di tenere le aspettative al minimo per non restarne troppo delusa nel caso non dovesse piacermi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere quando lo hai letto cosa ne pensi :)

      Elimina
  2. La trama non era male e speravo fosse una lettura piacevole, ma mi ha delusa tantissimo. Sono pienamente d'accordo con te, la storia sembra tirata avanti a forza, senza naturalezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difatti non so se leggerò il seguito...

      Elimina
  3. Anche a me lo avevano inviato, ma non l'ho ancora letto perchè mi espirava già molto poco! XD

    RispondiElimina
  4. Non ho letto quasi nessun parere positivo in giro di questi libro, e pensare che pensavo fosse carino. Lo avevo messo nella mia lista di libri da leggere ma a questo punto non so se lo leggero

    RispondiElimina