domenica 2 luglio 2017

Recensione "Sophie su tetti di Parigi" di Katherine Rundell

Cari bookspediani, oggi vi parlo di una bellissima favola che ho scoperto da poco!

25070513

Titolo: Sophie su tetti di Parigi

Autore: Katherine Rundell
Editore: Rizzoli
Genere: Libri per ragazzi
Data di uscita: 12 marzo 2015



La mattina del suo primo compleanno, una bambina galleggia nella custodia di un violoncello sulle acque della Manica. A raccoglierla è Charles, un eccentrico ma premuroso scapolo inglese, che decide di prendersi cura di lei. Una cura un po’ speciale, perché Charles usa i libri come piatti e permette a Sophie di scrivere sui muri. Per questo, quando la ragazzina compie tredici anni, i servizi sociali minacciano di metterla in un istituto. Allora Charles e Sophie fuggono a Parigi in cerca della madre di lei, con un solo indizio in mano: la targhetta sulla custodia del violoncello che l’ha salvata dal naufragio. L’impresa non è affatto semplice, ma Sophie troverà sui tetti di Parigi un aiuto inaspettato.

 IL MIO VOTO




Yearly Handprint CanvasDurante il suo primo compleanno o giù di lì una bambina viene trovata mentre galleggia nella custodia di un violoncello da un eccentrico signore inglese: Charles.
L'uomo, catturato fin da subito dalla bambina decide di prendersene cura.
Tuttavia i modi educativi dell'uomo lasciano un pò a desiderare poichè lasci vestire la bambina, che decide di chiamare Sophie, come lei preferisce e questo comporta anche richieste come pantaloni.
Una ragazza con in pantaloni! Molto sconveniente.
Charles stravede per lei, ha colmato un vuoto che neanche sapeva di avere e le permette di fare ogni cosa come scrivere nei muri oppure mangiare sopra i libri.
Sophie non ha mai troppo da mangiare, Charles non è un uomo benestante eppure ha una cultura letteraria da far invidia a tutti, visto che cresce a pane e libri.
La bimba è molto curiosa e non tarda ad arrivare la fatidica domanda su dove si trovi sua madre e Charles pazientemente le spiega che non si sa, l'unico indizio è la custodia del violoncello.

"Non bisogna mai ignorare una possibilità"

Rooftoppers : Terry FanSophie cresce in fretta e non passa inosservato agli assistenti sociali il modo di educare Sophie di Charles e come le permette di vestirsi, tanto che essendo minorenne e non essendo l'uomo un parente diretto, decidono di togliere la custodia al suo salvatore.
Come si può spiegare ad una bambina di tredici anni che tutto il mondo che ha conosciuto sta per sparire?
A Charles si spezza il cuore al solo pensiero di separarsi da lei ma le soluzioni in vista sono ben poche.
Ma ecco che Sophie ha un lampo di genio!
Se i due non possono stare insieme in Inghilterra, perchè non fuggire in Francia alla ricerca della madre della ragazza e restare comunque uniti?
Charles ovviamente accetta la missione e in fretta e furia i due partono alla ricerca della mamma di Sophie: direzione Parigi!

"Temo di capire più i libri delle persone"

Bath, UK — east|west|raxUna volta arrivati però trovare una persona che non si conosce con pochi indizi non è facile, e inoltre Sophie e Charles devono stare attenti e non dare nell'occhio altrimenti rischiano guai.
La fortuna di Sophie sembra essere Matteo: un ragazzino senza casa e famiglia che usa come mezzo di trasporto i tetti della città.
Insieme si avventureranno alla scoperta di Parigi e dei suoi segreti.
Sophie scoprirà come è davvero non avere nessuno che si prenda cura di te e che ti offra del cibo tutti i giorni.
Si renderà conto della grande fortuna che ha avuto nel trovare una persona come Charles, che l'ha accolta a braccia aperte e sostenuta in tutto.
E con un pizzico di fortuna e di tanta tanta convinzione, forse troverà quello che disperatamente cerca.

"E' difficile crede alle cose straordinarie"

☯ - image #3191409 by marine21 on Favim.comKatherine Rundell mi ha colpito dritto al cuore con questo romanzo. Avevo già avuto il piacere di conoscere quest'autrice con "La ragazza dei lupi" e mi ero innamorata della sua storia e del suo modo di scrivere.
Ma in "Sophie sui tetti di Parigi" mi ha spiazzata.
Ha creato una storia terribilmente reale che colpisce il lettore per la sua semplicità ma al tempo stesso è come una favola moderna.
Una bambina vuole disperatamente trovare la donna che l'ha messa al mondo e ha la fortuna di avere un uomo che la ama con tutto se stesso che la accompagna in questa pazza ricerca.
Avventura, coraggio e sentimenti sono le parole chiave di questo romanzo che difficilmente lascia il lettore indifferente.

Sophie sui tetti di Parigi è una storia diversa dalle altre che chi ama le avventure, Parigi, la musica e una buona dose di emozioni non può certamente lasciarsi sfuggire.





Sara

Nessun commento:

Posta un commento